in

Gestione dello stress per i bambini

Per quanto lo stress sia una parte della vita degli adulti oggi, purtroppo è anche sempre più una parte della vita dei bambini, il che significa che la gestione dello stress per i bambini è un argomento importante per i genitori da capire. Lo stress infantile, come lo stress degli adulti, deriva da una serie di fattori e può essere affrontato al meglio imparando qual è il problema, cosa potrebbe causarlo e quindi adottando misure per aiutare un bambino a sentirsi meglio e più rilassato.

Perché i bambini sono stressati oggi?

Pensa a tutti i fattori di stress che possono causare ansia nella tipica giornata di un adulto: il rumore. stimolazione elettronica da televisori, computer, telefoni cellulari e altri dispositivi che emettono costantemente informazioni. Traffico. Destreggiarsi tra responsabilità lavorative, attività e famiglia nella nostra società attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

I bambini che tendono ad essere sensibili al rumore e al trambusto sono più suscettibili ai fattori scatenanti dello stress quotidiano, rendendo ancora più cruciale la necessità di tempi di inattività silenziosi.

Aggiungi a quelle attività scolastiche e doposcuola, la pressione per avere successo (sia che provenga dall’esterno o dall’interno di se stessi), i cambiamenti familiari o i conflitti e una serie di altri fattori che possono portare all’ansia e hai la ricetta perfetta per il bambino fatica.

Segni di stress nei bambini

Spesso i bambini, in particolare quelli più piccoli, non sono in grado di esprimere completamente i loro sentimenti di stress e ansia. Se ci sono stati cambiamenti importanti nella vita di un bambino, come un trasloco o un nuovo fratello, i genitori dovrebbero prestare particolare attenzione e cercare possibili segni di stress infantile.

I segni di stress nei bambini possono includere:

  • Dolori di stomaco
  • Mal di testa
  • Cambiamenti nel comportamento
  • Sbalzi d’umore
  • Problemi di sonno
  • Difficoltà a concentrarsi a scuola

Anche se non riesci a individuare un particolare fattore di stress, tuo figlio potrebbe essere stressato da qualcosa a scuola o da altre fonti di cui non sei a conoscenza.

Tieni traccia del suo comportamento e dei suoi stati d’animo e osserva eventuali segni di problemi. Chiedi al suo insegnante come va a scuola e osserva come interagisce con amici e familiari.

Vale anche la pena parlare a tuo figlio di ciò che potrebbe provare, anche se potrebbe non essere in grado di articolarlo in termini “adulta”. Attenersi alle domande su ciò di cui potrebbe essere preoccupata o su cose che potrebbero non farla sentire bene. In generale, i bambini più piccoli non comprendono appieno il concetto di parole come stress e ansia.

Cosa possono fare i genitori contro lo stress infantile

  • Fai sapere ai bambini che possono parlare con te
    • Incoraggia tuo figlio a parlarti dei problemi che potrebbe avere ea parlare dei suoi sentimenti in modo aperto e onesto. Uno dei modi più importanti ed efficaci con cui gli esseri umani possono affrontare lo stress è parlare con qualcuno del loro problema. Anche se tuo figlio non è in grado di esprimere in modo specifico ciò di cui è arrabbiato, il solo fatto di chiederlo e incoraggiarlo a parlare può fare la differenza.
  • Assicurati di ascoltare tuo figlio prima di offrire suggerimenti
    • Per quanto tu possa voler intervenire e aiutare a offrire soluzioni, concedile il tempo di esprimere appieno i suoi pensieri e le sue emozioni prima di fare commenti o esprimere le tue opinioni.
  • Considera l’idea di svolgere un’attività mentre parli
    • Alcuni bambini potrebbero sentirsi più a loro agio a parlare dei loro problemi mentre sono impegnati in un’attività con un genitore. Fai qualcosa che ti piace a entrambi, come fare una passeggiata, preparare biscotti o giocare a basket nel vialetto prima di chiedere a tuo figlio di parlare di un problema che potrebbe avere. (La ricerca ha dimostrato che i ragazzi, in particolare, sono più a loro agio a condividere i loro sentimenti se sono impegnati in attività fisica mentre parlano.)
  • Invita i bambini a fare alcuni esercizi di respirazione profonda
    • Incoraggia tuo figlio a respirare aria “buona” ed espira aria “cattiva” e immagina che porti ogni preoccupazione fuori dal suo corpo.
  • Fai alcune posizioni yoga con i tuoi bambini
    • Semplici posizioni yoga come il cane verso il basso, il cobra e l’albero sono eccellenti per i bambini. Anche se lo fai solo per pochi minuti, ad esempio la mattina prima della scuola o la sera prima di andare a letto, passare un po ‘di tempo tranquillo con te può fare una grande differenza nella giornata di un bambino.
  • Prova alcune idee rapide per alleviare lo stress per i bambini
    • Questi possono includere attività divertenti che puoi divertirti insieme, come coccolarti con un libro, un massaggio o giocare a un gioco preferito.

Malattia della mano, del piede e della bocca nei bambini

Quando i tuoi figli dovrebbero avere la loro vista controllata?