in

Suggerimenti per porre fine ai capricci di tuo figlio

Regressione Del Sonno Di 12 Mesi

 

Nei capricci la scena non è sconosciuta: il bambino si arrabbia, scalcia,  piange  e urla perché è arrabbiato. Hai completamente perso la pazienza. Rimproveri tuo figlio perché i capricci non sono consentiti. Tuttavia, non si calma in alcun modo.

Quindi, affinché questo non diventi un compito difficile e il bambino si abitui a fare i capricci, ti insegneremo come finirli in un batter d’  occhio. 

“La ragione principale per i capricci dell’infanzia, al di là di un semplice capriccio, è che il bambino non può ancora esprimersi chiaramente come vorrebbero lui e gli adulti.”

In tenera età, la  frustrazione  e la rabbia sono emozioni negative che ancora non capisci, non sai come gestire e, naturalmente, non ti piacciono perché le senti profondamente e intensamente. Tuttavia, questo non significa che i  genitori  debbano rassegnarsi a sopportare i capricci del bambino.

Affinché questo smetta di far parte della quotidianità, gli specialisti formulano i seguenti consigli:

  • Anticipare i capricci

Riconoscere i  segnali  che il bambino dà quando sta per iniziare un capriccio e le situazioni che lo innescano, è la cosa più importante.

Evitare i fattori che fanno arrabbiare e turbano il bambino sono l’opzione migliore in modo che né loro né i loro genitori abbiano difficoltà. È inoltre necessario seguire – per quanto possibile – gli  orari  pensati per evitare che il bambino si senta affamato o stanco e non ci sono soluzioni rapide a portata di mano.

  • Distrae il bambino arrabbiato

“Ogni bambino dimostra quando la sua rabbia inizia attraverso segni diversi”.

Come genitori e tutori sappiamo cosa sono, quindi possiamo approfittare di quel momento per distrarre il bambino ed evitare che inizi il capriccio. A volte funziona per premiare il bambino e fargli capire che le giornate ei momenti sono più divertenti senza arrabbiarsi. Questo li aiuta a conoscere le loro emozioni a poco a poco.

  • Tabula rasa

Se il bambino ha decisamente fatto i capricci, la cosa migliore da fare quando è molto piccolo è dimenticare l’incidente.

È molto importante che sia lui che il suo compagno si calmino, si distraggano e occupino il loro tempo in qualcos’altro. Dopodiché, parlare dei sentimenti e del motivo può aiutare tuo figlio a sentirsi confortato.

“Non fa mai male ricordare loro che è molto meglio quando hanno un buon comportamento perché questo rafforza la loro autostima e sapranno che vengono prestati attenzione in ogni momento”.

Pre-lettura: strategie per insegnare a tuo figlio a leggere

Perché i bambini dovrebbero camminare a piedi nudi?