in ,

5 consigli per evitare il mal d’auto nei bambini

Le vacanze sono ormai alle porte e, spesso, molti genitori che decidono di affrontare un viaggio su strada, si trovano alle prese con il mal d’auto della propria prole.

Gli studiosi hanno infatti dichiarato che, i bambini tra 1 e 3 anni, soffrono molto l’auto poiché presentano un’ipersensibilità del labirinto, il centro dell’equilibrio situato nell’orecchio interno di tutti noi.

Tale ipersensibilità si traduce in una discrepanza sensoriale che coinvolge il cervello: se infatti il bambino si rende conto di essere in movimento, allo stesso tempo vede ciò che lo circonda (sedile, giocattoli, seggiolino) rimanere immobile. Da ciò consegue un aumento del malessere che si trasforma nel mal d’auto.

Ma si può aiutare i propri bambini a stare meno male mentre siamo in viaggio? Certamente! Ecco una lista di 5 consigli utili 😉

1.Programmare la partenza

Il primo consiglio utile per contrastare il mal d’auto è quello di partire durante le ore in cui il proprio figlio è solito riposare; per esempio, viaggiare nelle ore notturne – specie se si deve affrontare un viaggio lungo – è un ottimo modo per contrastare eventuali disturbi da auto che potrebbero colpire la propria prole quando è ”vigile”.

2.Prevedere le soste

Sostare mentre si è in viaggio è utile sia per il guidatore che per i passeggeri. Se si percorre tanta strada in compagnia di un bimbo piccolo, è opportuno fermarsi almeno ogni 2-3 ore per ridurre i disturbi da mal d’auto.

Inoltre, laddove possibile, camminare insieme al piccolo e fargli respirare aria pulita è un ulteriore accorgimento da non sottovalutare.

3.Eliminare gli odori sgradevoli

Specie nei viaggi lunghi, è molto probabile che l’abitacolo della propria auto si riempia di odori sgradevoli provenienti sia dall’interno (sudore, flatulenze, cibo, fumo di sigaretta…) sia dell’esterno (concimi, smog…).

Tali aromi non aiutano di certo a contrastare il mal d’auto perciò è buona cosa cambiare l’aria ad intervalli regolari, abbassando i finestrini o facendo circolare un po’ l’aria condizionata.

4.Pianificare i pasti

Il controllo dell’alimentazione è un ottimo accorgimento per evitare le conseguenze del mal d’auto. Prima di partire, il bambino deve consumare uno spuntino leggero e anche durante il viaggio la sua fame dev’essere saziata con alimenti secchi come cracker, grissini o biscotti.

È meglio evitare latte, succhi di frutta, alimenti fritti e bevande gassate, poiché potrebbero rimanere sullo stomaco al proprio figlio e essere rigurgitati in breve tempo.

5.Guidare in maniera tranquilla

Guidare tranquillamente, senza premere troppo l’acceleratore e senza effettuare manovre brusche, aiuta i bambini a rilassarsi e a percepire meno il mal d’auto.

Come fare la cacca di un bambino

I probiotici per bambini migliorano davvero la salute del tuo bambino?