in

Perché i bambini dovrebbero camminare a piedi nudi?

 

Difficile da credere ma “i bambini che camminano scalzi sono più felici e più intelligenti”, lo conferma uno studio.

Data la riluttanza dei  genitori  e il loro fastidio quando i più piccoli si arrabbiano quando indossano le scarpe, i  pediatri  affermano che questo  comportamento  è del tutto normale e benefico.

Abbiamo tutti notato che  neonati  e  bambini  molto piccoli si tolgono le calze, evitano di indossare scarpe per lunghi periodi di tempo e preferiscono camminare con i loro piedini all’aperto per tutta la casa.

Questo perché il movimento delle dita dei  piedi  e la posizione che assumono camminando o correndo sono estremamente importanti per lo sviluppo motorio “.

Proprio come il piccolo scopre le altre parti del suo corpo, dovrebbe anche notare i suoi piedi. La sua fonte di sostegno e mezzo di movimento naturale.

Infatti, prima che il bambino compia 9 mesi, le terminazioni nervose dei piedi sono più sensibili di quelle delle mani “.

Poiché durante questo periodo le capacità del bambino non sono sufficientemente sviluppate, i piedi sono un modo diretto per conoscere il mondo che li circonda.

Ecco i comprovati vantaggi di andare a piedi nudi:

  • Sviluppa il tuo sistema nervoso
    Grazie al numero di terminazioni nervose, la pianta del piede diventa un recettore per gli stimoli che raggiungono il cervello. Questo aiuta il bambino a localizzarsi più facilmente nello spazio e anche a sviluppare rapidamente le abilità corrispondenti al movimento.
  • Aumenta lo sviluppo cognitivo L’
    esposizione frequente agli stimoli è il metodo migliore per nutrire l’apprendimento sensoriale di un bambino. Attraverso le diverse trame, temperature e spazi, i bambini sperimentano nuove sensazioni che alimentano la risposta a determinati stimoli. In questo modo, scoprire il mondo esterno diventa molto più divertente.
  • Stimola la circolazione sanguigna I
    piccoli che rimangono a piedi nudi hanno una migliore circolazione. Questo perché calze e scarpe – in alcuni casi – premono sul piede del bambino e impediscono il normale flusso sanguigno.
  • Contribuisce alla formazione del ponte plantare
    Camminare a piedi nudi è l’esercizio migliore per formare il ponte plantare ed evitare  i piedi piatti  . Inoltre, rinforza i muscoli che collegano il piede con l’articolazione della caviglia, migliorando la postura durante la deambulazione e il tipo di sostegno che viene eseguito durante la deambulazione.

6 consigli prima di somministrare qualsiasi farmaco

Ho provato a svezzare mia figlia con l’aceto, e TBH ha funzionato come un incantesimoI Tried Weaning My Daughter With Vinegar, & TBH It Worked Like A Charm