in

Incubi E Terrori Notturni Nei Neonati E Nei Bambini Piccoli: Ragioni E Soluzioni

Stai dormendo profondamente e all’improvviso vieni svegliato di soprassalto dalle urla del tuo bambino! Corri alla loro culla e li guardi rigirarsi e rigirarsi emettendo suoni angoscianti. Vuoi tirarli fuori da quello che pensi sia un incubo, ma non sembrano calmarsi con le tue parole rassicuranti. È perché non è un incubo ma un terrore notturno?

I terrori notturni di un bambino possono essere simili agli incubi, ma possono essere più inquietanti per il genitore che li osserva. I terrori notturni e gli incubi sono comuni tra i bambini. C’è un modo per aggirarli e MomJunction ti farà conoscere i modi per affrontarli, se accadono al tuo bambino.

Pubblicità

Cosa Sono Gli Incubi?

Gli incubi sono vividi brutti sogni che si verificano quando un bambino è in un sonno profondo o REM (movimento rapido degli occhi) (1) , che fa svegliare il bambino spaventato e nervoso. Spesso, il bambino o il bambino può ricordare l’incubo in dettaglio e può persino sembrare turbato la mattina successiva dopo un incubo. Un bambino piccolo potrebbe essere in grado di narrarti il ​​suo incubo al mattino, ma un bambino non ha modo di comunicartelo.

Non è noto se i neonati possano avere incubi. Trascorrono più di 10 ore al giorno nel sonno REM, quindi è plausibile che possano sperimentare incubi rudimentali. Potrebbero esserci alcune probabili ragioni per cui un bambino sperimenta sogni spaventosi.

Cause Degli Incubi Nei Bambini

Gli incubi possono essere fortemente collegati agli eventi che si verificano durante le ore di veglia di un neonato o di un bambino. Ecco alcuni dei motivi principali per cui potrebbero avere incubi.

  1. Situazione angosciante o spaventosa: un bambino potrebbe essere disturbato da cose che possono sembrare normali a un adulto. Il tuo piccolo potrebbe vivere un incubo se ha visto o guardato un’immagine spaventosa o ha trascorso del tempo con un parente che trova inquietante (2) . Alcune altre situazioni che hanno maggiori probabilità di essere applicabili a un bambino sono il trasferimento in un nuovo posto o la mancanza di un parente molto gravemente. I bambini piccoli con un’immaginazione particolarmente buona possono essere più suscettibili agli incubi dopo aver ascoltato storie spaventose (3) .
  1. Farmaci: alcuni farmaci possono portare a incubi noti come incubi indotti da farmaci (4) . Nella maggior parte dei casi, l’interruzione del farmaco o una modifica del dosaggio possono fornire sollievo.
  2. Stress e ansia: il tuo bambino potrebbe avere paura o essere ansioso per qualcosa. Questo potrebbe manifestarsi in un incubo (5) . Tuttavia, la maggior parte dei bambini ne cresce.
  3. Stanchezza: la privazione acuta del sonno provoca affaticamento e stanchezza, che interrompono il ciclo di sonno e veglia nei bambini che possono indirettamente portare il cervello a vedere sogni negativi che prendono la forma di incubi (6) .

Ci sono altri motivi che provocano incubi a neonati e bambini piccoli ma mancano di prove scientifiche.

  1. Pasto pesante prima di coricarsi: un pasto pesante subito prima di coricarsi è una delle cause dell’incubo negli adulti (7) . Ma non è noto se si applichi ai bambini, anche se i bambini piccoli potrebbero essere sensibili a questo dato che consumano cibi solidi.
  2. Reflusso gastroesofageo: il reflusso gastroesofageo è fastidioso per il bambino. Se la condizione persiste, il bambino può sviluppare una paura innata del sonno e avere incubi se costretto a dormire. Non è noto se il reflusso possa essere una causa diretta degli incubi o è il corrispondente dolore ad esso associato che porta agli incubi.

È importante che i genitori conoscano tutti i sintomi in modo che possano individuare il verificarsi di un incubo.

Sintomi Degli Incubi Nei Bambini

Gli incubi possono essere facili da individuare poiché è molto probabile che il tuo piccolo ti allarmi immediatamente. Ecco altri sintomi che il tuo bambino mostrerà quando ha un incubo:

  1. Svegliarsi bruscamente e immediatamente: il tuo bambino si sveglierà all’improvviso e ti chiamerà. Potrebbe ricordare il sogno abbastanza lucidamente.
  2. Visibilmente spaventato: il tuo bambino sarà visibilmente terrorizzato come se avesse visto qualcosa di spaventoso proprio davanti ai suoi occhi. Il tuo bambino potrebbe anche sudare e il suo battito cardiaco potrebbe essere veloce.
  3. Paura di tornare a dormire: il bambino avrà paura di dormire di nuovo, soprattutto se dormiva da solo o in un letto o una culla separati.

Come Affrontare Un Incubo?

Ci sono modi in cui puoi confortare il tuo bambino e assicurarti che non abbia più paura degli incubi.

  1. Assicura, rassicura e coccola: non c’è niente di più rilassante per un bambino che la voce dei suoi genitori, dopo un incubo. Passa molto tempo con il tuo bambino, assicurandogli che ci sei. Dal momento che i bambini potrebbero non capire le assicurazioni verbali, il modo migliore per farli sentire sicuri è coccolarli. Tieni il tuo bambino ben stretto e canta una ninna nanna per rilassarti.
  2. Spiega cosa è successo: una volta che l’ansia iniziale si è calmata, prova a spiegare al tuo bambino che ha appena fatto un brutto sogno. Aiuta il tuo bambino a capire che gli incubi sembrano reali ma non possono mai nuocere nella vita reale.
  3. Cambia l’umore: prova a rendere il momento più leggero condividendo un’esperienza divertente o una battuta che il tuo bambino possa capire. Lascia che un altro membro della famiglia si unisca a te e fai una conversazione spensierata con il bambino.
  4. Avere un oggetto di sicurezza: dai al tuo bambino qualcosa che lo faccia sentire a suo agio e che funga da simbolo di sicurezza. Potrebbe trattarsi di qualsiasi cosa, da una morbida coperta a un semplice peluche.
  5. Aspetta che il bambino si addormenti: assicurati anche di dargli un abbraccio rassicurante prima di partire.
  6. Nessun colloquio da incubo al mattino: non discutere direttamente dell’incubo. Invece, fai una domanda come “Hai dormito bene?” Se il tuo bambino inizia a parlare del sogno spaventoso, ascoltalo attentamente. Se il tuo bambino sembra indifferente al mattino, allora è meraviglioso!

Gli incubi possono essere prevenuti facilmente e ti diremo come.

Prevenire Gli Incubi

  1. Avere una rilassante routine prima di coricarsi: una o due ore prima che il bambino vada a dormire sono fondamentali per assicurargli un sonno tranquillo. Durante questo periodo non esporre il tuo bambino a nulla che possa alimentare gli incubi. Ciò include storie, film o immagini spaventosi o inquietanti. Concentrati sulla lettura di storie della buonanotte divertenti o carine con illustrazioni luminose.
  2. Familiarizzalo con l’oscurità: spegni le luci e informalo delle cose che potrebbe vedere nell’oscurità, come le ombre e la luce diffusa dalle finestre. Questo può aiutare a mitigare la paura dell’oscurità, che a sua volta aiuterà il tuo piccolo a dormire meglio.
  3. Usa una luce notturna fioca: installa una luce notturna fioca e rilassante nella stanza, che lo aiuti a vedere intorno alla stanza e sentirsi sicuro di chiudere gli occhi.

Gli incubi sono prevenibili e la maggior parte dei bambini alla fine capisce che sono solo brutti sogni che se ne vanno con la notte. Ma i terrori notturni terrorizzano anche i genitori. È qualcosa che equivale a vedere un incubo con gli occhi ben svegli ma durante uno stato di sonno.

Cosa Sono I Terrori Notturni?

I terrori notturni o il terrore del sonno sono episodi di risveglio parziale dal sonno con un senso di paura che può far urlare, gridare o piangere il bambino o il bambino. Il bambino può anche battere violentemente le mani e le gambe a letto e sembrare ignaro delle persone e dell’ambiente che lo circonda. Gli occhi del bambino potrebbero essere spalancati, ma non ti risponderanno anche se ti trovi proprio di fronte a loro. Neonati e bambini piccoli non ricordano spesso i terrori notturni, il che significa che anche se hai convinto il tuo piccolo a parlarne, potrebbero non essere all’oscuro.

Differenze Tra Incubi E Terrori Notturni

Ci sono alcune differenze fondamentali tra incubi e terrori notturni:

  • Gli incubi si verificano durante il sonno REM di solito dopo diverse ore di sonno. I terrori notturni si verificano durante il sonno Non-REM (NREM), che è le prime due o tre ore di sonno (8) .
  • Gli incubi risvegliano il bambino e potrebbe cercare conforto da un genitore. I terrori notturni non svegliano il piccolo e invece rimane in uno stato di semi-sonno con gli occhi spalancati.
  • Un episodio da incubo può durare da pochi secondi a pochi minuti, mentre i terrori notturni possono estendersi da 10 a 30 minuti.
  • Durante un incubo , un bambino può muovere gli arti ma molto delicatamente. In un terrore notturno , un bambino può muovere gli arti così violentemente da rischiare di rotolare giù dal letto o di ferirsi colpendo accidentalmente qualcosa.
  • Un incubo non porta al sonnambulismo, ma un terrore notturno può causare sonnambulismo a un bambino.
  • Un bambino può svegliarsi quando viene convinto a farlo durante un incubo . Un bambino potrebbe non svegliarsi affatto durante un terrore notturno e anche se lo fa potrebbe essere aggressivo e disorientato.
  • Dopo un incubo , il sonno del bambino viene ripristinato, il che significa che avrà problemi a cadere in un sonno profondo per un po ‘di tempo. Dopo un terrore notturno , il bambino cadrà automaticamente in uno stato di sonno profondo.
  • Il tuo bambino ricorderà ancora il completo o un po ‘un incubo al mattino. Non ci sarà alcuna consapevolezza attiva del terrore notturno al mattino.

Si ritiene, quindi, che i terrori notturni siano eventi spontanei che si verificano quando il corpo sta passando da uno stato di sonno a un altro (9) . Sebbene possa sembrare un evento casuale, ci sono alcune ragioni precise alla base per cui si verifica.

Cause Dei Terrori Notturni Nei Neonati / Bambini Piccoli

Le cause del terrore notturno si sovrappongono a quelle degli incubi. Di seguito sono riportati alcuni dei motivi comuni per il verificarsi di incubi e terrori notturni:

  • Vivere una situazione angosciante o spaventosa
  • Farmaco
  • Stress e preoccupazione costante
  • Stanchezza e stanchezza

Insieme a questi, i terrori notturni possono anche essere causati da altri motivi che sostanzialmente disturbano la capacità del cervello di scivolare nel sonno profondo (10) :

  1. Febbre: una febbre alta può disturbare il sonno del bambino e interferire con le normali funzioni del cervello. Ciò può causare glitch nel cervello durante la transizione dal sonno NREM al sonno REM che alla fine porta a terrori notturni.
  2. Luci o rumori: se un bambino dorme in un ambiente con luci intense e suoni abbaglianti, il suo sonno potrebbe essere ripetutamente disturbato causando terrori notturni.
  3. Vescica troppo piena: questo può causare disturbi del sonno, innescando un terrore notturno.

Le cause dei terrori notturni sono fondamentalmente simili agli incubi, ma i sintomi sono decisamente diversi.

Sintomi

Ecco alcuni sintomi definiti di un terrore notturno:

  1. Espressioni facciali spaventate: come accennato in precedenza, se il bambino sembra pietrificato e sta piangendo molto, allora sta sicuramente avendo un terrore notturno.
  2. Grida e urla: urlerà come se stesse urlando a qualcuno o semplicemente urlerà di paura e angoscia. Il suo tono potrebbe cambiare durante l’episodio.
  3. Muove gli arti violentemente: sbatte le gambe e le mani nel letto, in modo aggressivo, si gira e si rigira e fa rumore.
  4. Respirazione pesante e sudorazione con battito cardiaco accelerato: potrebbe essere inzuppato di sudore e avere un respiro pesante. Potevi sentire il suo cuore battere forte nel petto.
  5. Occhi spalancati senza risposta: durante un terrore notturno, gli occhi del bambino possono essere spalancati, ma non sembra vedere nulla intorno a lui. Non risponderà alle tue parole né sarà in grado di vedere te o qualsiasi altra cosa nel campo della sua visione.
  6. Può sonnambulismo: i terrori notturni potrebbero essere associati al sonnambulismo, ma non tutti i bambini lo fanno. Poiché c’è un intenso movimento fisico, un bambino può fare alcuni passi e rimanere ignaro del suo cammino.

I terrori notturni possono durare dai 10 ai 30 minuti e possono anche verificarsi più volte durante la notte. Spesso il bambino torna a dormire, ma potresti essere preoccupato per il prossimo episodio. I terrori notturni possono essere prevenuti e ti forniremo alcuni modi per farlo.

Come Affrontare Un Terrore Notturno?

Ecco cosa devi fare quando il piccolo ha un terrore del sonno:

  1. Non tentare di svegliare il bambino: il tuo bambino non sta sognando, ma si trova in una transizione tra il sonno e il rimanere sveglio. Svegliare il bambino in questa fase potrebbe confonderlo e potrebbe non riconoscerti. A peggiorare le cose, potrebbe diventare aggressivo e violento poiché il suo cervello non sarà in grado di interpretare la realtà.
  2. Mantieni la calma: mantieni la calma e assicurati che il bambino non cada dal letto o si ferisca per il terrore. Dato che non dovresti svegliarlo, sii lì solo come protettore.
  3. Sveglia il bambino dopo il terrore: una volta che senti che il terrore è passato e il bambino è calmo, sveglia delicatamente il bambino e valuta il suo comportamento. Se sembra un po ‘scosso, puoi confortarlo tenendolo e coccolandolo. Potresti considerare di allattare il bambino. Nel caso di un bambino piccolo, coccolalo dolcemente e chiedigli come si sente. Ascolta quello che dice e fallo sentire al sicuro. Potresti aiutarlo ad addormentarsi.
  4. Non menzionare il terrore: in caso di terrori notturni, il tuo bambino o il tuo bambino non ricorderà nulla la mattina successiva e sarà se stesso normale, motivo per cui è meglio evitare di discutere del terrore. Puoi ancora fargli domande su come aveva dormito.

Prevenire I Terrori Notturni

Prevenire i terrori notturni è simile a prevenire gli incubi a causa delle loro cause sovrapposte. Ecco alcuni modi che potresti impiegare per prevenire i terrori notturni:

  • Segui una routine rilassante prima di coricarti
  • Fammi conoscere le cose nell’oscurità
  • Usa una luce notturna fioca

Oltre a questi modi, ci sono altre cose che puoi fare per prevenire i terrori notturni:

  1. Ambiente tranquillo per dormire: ricorda, i terrori notturni si verificano quando il cervello cerca di scivolare in uno stato di sonno profondo. Qualsiasi evento che provochi un disturbo in questa attività ha il potenziale per innescare terrori notturni. Pertanto, assicurati che il bambino dorme in un ambiente tranquillo e confortevole. Isolare le finestre per evitare che il rumore penetri nella stanza. Anche se puoi usare una luce notturna fioca, evita di usare luci intense.
  2. Lascia che il bambino dorma dopo una visita al bagno: il persistente bisogno di andare in bagno può disturbare il sonno NREM del bambino, che a sua volta può causare terrori notturni. Se il tuo bambino è un bambino piccolo e abbastanza grande da andare in bagno, assicurati di chiedergli di farlo prima di andare a letto.
  3. Non lasciare che il bambino dorma affamato: la fame può causare disturbi del sonno. Sebbene questo possa essere più comune tra gli adulti, si applica anche a neonati e bambini piccoli.

I terrori notturni possono essere prevenuti proprio come gli incubi. Si verificano a causa dell’eccessiva eccitazione del sistema nervoso centrale sottosviluppato del bambino, che a sua volta potrebbe essere influenzato dalla genetica. Queste condizioni possono portare ad altri problemi nella vita di un bambino.

Conseguenze Di Incubi E Terrori Notturni:

Il bambino potrebbe subire alcune conseguenze negative dei terrori notturni e degli incubi. Ecco alcuni degli eventi comuni:

  1. Paura del sonno: a un neonato potrebbe non piacere dormire a causa della paura di vivere un altro incubo (11) . È molto probabile che accada quando sperimenta ripetutamente incubi.
  2. Ansia durante il giorno: se la sensazione di un brutto sogno persiste, il giorno successivo il bambino sarà di umore ansioso.
  3. Eccessiva sonnolenza diurna: poiché il bambino ha avuto un sonno disturbato durante la notte, il piccolo potrebbe sentirsi assonnato durante il giorno e farà più sonnellini nel pomeriggio, il  che dovrebbe essere scoraggiato poiché dormire durante la notte è più importante.
  4. Letargia generale: la mancanza di sonno rende il bambino pigro per tutto il giorno. Pertanto, mostrerà meno interesse nel giocare e interagire con gli altri.
  5. Lesione: in un episodio di terrore notturno il bambino / neonato può muovere gli arti in modo così violento che può effettivamente ferirsi a causa dell’impatto. Può cadere dal letto o ferirsi durante il sonnambulismo.

Incubi e terrori notturni possono anche essere un indicatore di alcune condizioni mediche sottostanti che potrebbero avere gravi ripercussioni. Questo di solito si manifesta con la presenza di alcuni sintomi che richiedono un pronto intervento medico.

Quando Vedere Un Dottore?

Se il tuo bambino sembra avere attacchi cronici di incubi e terrori notturni, potrebbe essere un indicatore di qualche grave problema medico. È necessario tenere d’occhio le seguenti situazioni durante incubi e terrori notturni:

  • Il neonato o il bambino sussulta violentemente o / e si irrigidisce durante gli incubi o i terrori notturni
  • La condizione interrompe drasticamente il loro sonno regolare
  • Sembrano persi o / e ansiosi anche durante il giorno
  • Hanno brutti sogni e terrori anche durante i sonnellini diurni
  • Il loro comportamento sembra imbarazzante e senti che ha qualcosa a che fare con i suoi incubi e terrori notturni

Problemi Medici Che Possono Portare A Incubi E Terrori Notturni:

Queste sono alcune condizioni mediche che si manifestano generalmente attraverso incubi e terrori notturni:

  1. Epilessia: incubi e terrori notturni possono verificarsi in neonati e bambini piccoli che soffrono di epilessia, poiché l’epilessia causa problemi neurologici che influenzano il ciclo del sonno (12) . Ai bambini che sperimentano terrori notturni all’inizio della loro vita può essere diagnosticata l’epilessia più tardi nella vita.
  2. Apnea notturna: l’apnea notturna è la costrizione delle vie aeree respiratorie superiori durante il sonno. Questa condizione può causare disturbi del sonno che possono innescare incubi (13) .

Incubi e terrori notturni possono essere indicatori generali di disturbi o problemi di salute mentale (14) . Tieni presente che se un bambino / neonato ha un incubo o un terrore notturno, non significa che abbia qualche problema neurologico o che stia sviluppando uno. Devi lasciare che un medico faccia le inferenze.

Trattamento Di Incubi E Terrori Notturni

Sebbene non esista un trattamento specifico per queste condizioni, un medico adotterà un approccio multiforme per curarle o gestirle. Ecco alcuni dei passaggi necessari per trattare la condizione:

  1. Gestire la causa fondamentale: eventi traumatici o esperienze stressanti possono essere fattori scatenanti quotidiani. Pertanto, un medico cercherà di comprendere la routine quotidiana del tuo bambino per discernere un possibile evento periodico che è stressante. Una volta identificati, i genitori vengono suggeriti modi per prevenire l’esposizione alle condizioni che possono portare alla causa.
  2. Terapia: il bambino può sottoporsi a consulenza e terapia di rilassamento per aiutarlo a dormire meglio. Può anche essere incoraggiato a socializzare e giocare con altri bambini per tenere la mente occupata e distratta. Anche la terapia del sonno istruttiva funziona, in caso di bambini più grandi. Qui il bambino viene addestrato a dormire correttamente e i genitori saranno istruiti a fornire migliori condizioni di sonno.
  3. Farmaci: se la condizione è grave, il medico può prescrivere farmaci per attenuare l’intensità del problema. I neonati ei bambini piccoli sono troppo piccoli per ricevere farmaci che inducono il sonno, come i sonniferi. Pertanto, il medico prescriverà un farmaco psicoattivo per aumentare il buon umore e la salute mentale positiva (15) .
  4. Essere tutt’orecchi, aiuta sempre: a volte, il modo migliore per trattare il tuo bambino è ascoltarlo attentamente e regolarmente. Descrivere i suoi sogni spaventosi e forse disegnarli sono i suoi modi per liberare la paura e farlo sentire sicuro di sé nel dormire. Non spazzolarlo via come immaginazione sciocca o parlare di bambini. Dedica tempo e incoraggialo a condividere le sue esperienze. Forse puoi accertare un evento durante il giorno che probabilmente sta portando a incubi e terrori notturni.

Mantenere una routine rilassante prima di coricarsi insieme a un ambiente confortevole per dormire dovrebbe aiutare il bambino a superare incubi e terrori notturni. La maggior parte dei neonati e dei bambini piccoli supera questa condizione man mano che invecchiano. Come genitore, devi sempre essere vigile e portare qualsiasi cosa allarmante all’attenzione del pediatra del tuo bambino.

Hai un’esperienza da condividere sugli incubi e sui terrori notturni nei neonati / bambini piccoli?

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Che Cosa Causa La Regressione Del Sonno Di 18 Mesi E Suggerimenti Per Affrontarla

I Bambini Hanno Le Ginocchiere E Quando Si Formano?