in

Mal di pancia, dissenteria e vomito addio

Ho provato il Kindigest, non lo conoscevo ma è stato amore a prima vista visto che ha fatto effetto già dalla prima somministrazione!

Davide ha avuto la sua prima diarrea poverino. All’inizio credevo che fosse un colpo di freddo o una tipica diarrea del viaggiatore (anche se in tutti i viaggi fatti finora non gli era mai capitata) e invece alla fine era proprio un banale virus gastrointestinale che – manco a dirlo – poi ha preso anche me e mio marito in maniera violentissima da cui non ci siamo ancora ripresi.

Le mie amiche mi hanno subito suggerito di dargli i fermenti lattici, Enterogermina nella fattispecie. Io non ho nulla contro l’Enterogermina, ci mancherebbe, ma ogni volta che qualcuno me la nomina mi risuonano nelle orecchie le parole del mio medico della mutua: “Non serve a un c.”.

Lui usa proprio la parolaccia ­čśÇ

Quindi capite come io sia sempre un po’ reticente ad investire i quasi 10 euro che costano le 10 fialette per una roba che a detta sua non vale nulla e quindi non l’avevo mai provata.

Ebbene alla fine non l’ho provata per Davide nemmeno questa volta perché ho preferito testare questo Kindigest, solite palline omeopatiche. Ebbene, inizio subito con la terapia d’urto e già alla terza somministrazione (cinque palline ogni mezz’ora, lontano dai pasti) la situazione si è normalizzata. Gli è passata nausea, niente più cacca molle, niente più mal di pancia, ritorno dell’appetito e di un sano colorito. E, scusate la descrizione, ma si trattava di violente e frequenti scariche completamente liquide con Davide che piangeva: “Mamma, mi esce come la pipi ma dal buco della cacca!!!”

Ho aspettato qualche giorno prima di cantare vittoria ma cavolo stavolta qui lo urlo: EVVIVA IL KINDIGEST!

 

Depressione per la mamma = coliche per il beb├ę?

Cade il primo dentino