in ,

Incoraggiare i bambini dell’era digitale ad amare la vita all’aria aperta

Come aiutarli a scambiare il tempo sullo schermo con il tempo verde?

Non è insolito vedere un bambino di 3 anni utilizzare abilmente un iPad o uno smartphone. Molti bambini sembrano più a loro agio al chiuso davanti a uno schermo piuttosto che fuori in un parco o in un parco giochi.

Come puoi incoraggiare l’amore per la vita all’aria aperta nei bambini nonostante il richiamo della tecnologia?

Qui, il pediatra Gregory Weaver, MD, MPH , spiega come incoraggiare i bambini di tutte le età a fare delle pause dai loro dispositivi elettronici e a giocare all’aperto, senza disturbare o forzare le cose:

Gli anni del bambino: incoraggiare i piccoli esploratori

I bambini dai due ai 3 anni sono esploratori senza paura e probabilmente il gruppo più facile da cui uscire. Desiderano toccare, annusare (e mangiare) il loro ambiente.

All’età di 3 e 4 anni, i bambini sono “piccoli scienziati”, che eseguono esperimenti per aiutare a capire il mondo che li circonda, afferma il dott.

Weaver.

“Quando i genitori mi chiedono qual è il miglior giocattolo per il loro bambino di 2 anni, rispondo: ‘Tu.’ Se interagisci con tuo figlio e mostri un interesse personale per il mondo naturale, tuo figlio rifletterà il tuo interesse”, afferma.

È meglio non presentare l’uscita come un lavoro di routine o come un modo per fare esercizio. Lascia che i bambini la vedano come un’entusiasmante opportunità per scoprire nuovi luoghi, odori e suoni in un luogo bellissimo ed emozionante .

“Quando facciamo passeggiate con le nostre giovani figlie, io e mia moglie indichiamo nuovi uccelli o animali, o parliamo dei colori dei fiori che vediamo lungo la strada”, afferma il dott. Weaver.

I primi anni di scuola: trovare attività divertenti

Quando i bambini si trasferiscono nei primi anni di scuola, probabilmente sono meno curiosi di uscire all’aperto solo per il gusto di esplorare il mondo.

Qui, la tattica migliore è trovare cose che gli piace fare fuori e lavorare da lì. Ad esempio, la maggior parte dei bambini ama nuotare , quindi è quasi sempre un successo. Gli sport spesso fungono anche da buon catalizzatore per staccarsi dagli schermi.

Cerca un esercizio che piaccia a te e ai tuoi figli. (Se ti sembra un lavoro ingrato, troverai tutti dei modi per evitarlo.)

“Trova cose di cui i bambini sono entusiasti. Quindi costruisci un’esperienza naturale intorno a loro, così non si sente come se fossero costretti a mangiare le loro verdure”, afferma il dott. Weaver.

Se i bambini sono leggermente più grandi e si oppongono davvero a giocare all’aperto, o se vivi in ​​un’area con poco spazio verde, cerca uno zoo, un acquario, un giardino botanico o un altro tipo di spazio naturale da visitare.

Anche molti musei d’arte – che spesso hanno giorni di ingresso gratuito – hanno aree all’aperto o atri da esplorare per i bambini, dice.

Gli anni dell’adolescenza: pianifica il tempo all’aperto con le opzioni

I dispositivi elettronici e i videogiochi sono progettati per catturare e trattenere la tua attenzione. E nessuno è più suscettibile degli adolescenti.

Quindi durante gli anni dell’adolescenza, potresti dover imporre del tempo all’aperto .

Il Dr. Weaver consiglia di creare una struttura ma di consentire ai tuoi ragazzi di fare delle scelte al suo interno.

Ad esempio, dai loro un piano per la settimana, ma lascia che scelgano i loro orari o giorni ” non ammessi schermi “. Quindi offri alcune opzioni all’aperto per quei tempi.

“A volte devi dire ‘basta,’ e affrontare le lamentele. Ma l’alternativa deve essere divertente”, dice. “E devi permettere ai bambini di agire in modo indipendente all’interno della struttura che hai allestito.”

Anche quando i bambini sono scettici all’inizio, probabilmente torneranno indietro se hanno una mano nella pianificazione del loro tempo all’aperto.

Una nota importante sugli adolescenti: assicurati di vivere secondo le stesse regole che dai loro. Se chiedi loro di mettere via i loro schermi, spegni anche il tuo. “Non è giusto aspettarsi da un adolescente qualcosa che non sei disposto a fare da solo”, afferma il dott. Weaver.

La linea di fondo? Tutta la tua famiglia trarrà vantaggio da meno tempo sullo schermo e più tempo verde.

Tuo figlio è fuori programma? I bambini hanno bisogno di “tempo morto”

Quali sono le cause della carenza di ferro nel tuo bambino e come individuarla