in

Cosa fare quando una zecca morde tuo figlio

Non lasciare che le zecche gettino un’ombra sulla tua estate

Giornate al mare, grigliate, gelati… e zecche? Il divertimento estivo, purtroppo, va di pari passo con la stagione delle zecche (da maggio a ottobre).

“Questo può essere molto emozionante per i genitori”, afferma Frank Esper, specialista in malattie infettive pediatriche. “Fa paura quando trovano una zecca che si infila dentro e c’è molta preoccupazione per le malattie che le zecche possono trasmettere”.

Quindi cosa fai se tuo figlio è stato morso? Il Dr. Esper condivide alcune linee guida facili da seguire.

Non limitarti a stare lì – toglilo!

Fai il tuo gioco di rimozione delle zecche: inizia con una pinzetta a punta smussata.

  1. Afferrare la zecca con le pinzette il più vicino possibile alla pelle.
  2. Dagli una spinta delicata e costante verso l’alto. Non sobbalzare bruscamente o parte della zecca (molto probabilmente la testa) potrebbe rimanere nella pelle.
  3. Metti in valigia la tua zecca per il test.
  4. Pulisci l’area con disinfettante o acqua e sapone.

Ignora i racconti delle vecchie comari: “Ho visto persone versare trementina sulla zecca. Usano vaselina o cercano di bruciarli. Non farlo”, avverte il dottor Esper. Non solo questi metodi di rimozione delle zecche sono meno efficaci, gli studi dicono che possono aumentare il rischio di contrarre una malattia da zecche perché la zecca può rilasciare più saliva. Inoltre, alcuni sono decisamente pericolosi.

Guarda il lato positivo: il dottor Esper dice che le probabilità che tuo figlio abbia contratto una malattia trasmessa dalle zecche sono basse, anche se vivi in ​​un punto caldo della malattia delle zecche. “Se tu o tuo figlio siete stati morsi da una zecca e sono trascorse meno di 36 ore, la probabilità che trasmetta la malattia di Lyme è inferiore al 3%. Per la trasmissione, la zecca deve essersi nutrita di te per tre giorni o più. Anche allora, calcoliamo che il rischio sia del 25%. Quindi c’è ancora il 75% di possibilità di non contrarre l’infezione”.

Metti in valigia l’insetto

Combatti il ​​tuo istinto per bruciare quell’insetto nel cielo più alto. Non distruggere la zecca. Portalo invece dal tuo medico. “Possiamo capire se è un brutto segno di spunta o no. Mettilo in un sacchetto o in una tazza sigillabile, portalo dal tuo medico o chiamalo per farlo analizzare “, consiglia il dott. Esper.

Se si tratta di una zecca portatrice della malattia di Lyme, il pediatra può somministrare al bambino una dose una tantum di doxiciclina. Questo antibiotico aiuta a prevenire lo sviluppo della malattia di Lyme.

Vai direttamente dal tuo pediatra

Nonostante la tua vigilanza, potresti non sapere se tuo figlio è stato morso da una zecca. Mentre i sintomi della malattia delle zecche possono comparire in qualsiasi momento, il Dr. Esper consiglia di consultare un medico se si nota uno di questi segni:

  • Eruzione cutanea associata a una malattia correlata alle zecche (ad esempio, un’eruzione cutanea a occhio di bue con la malattia di Lyme).
  • Dolori al corpo.
  • Febbre.
  • Dolori articolari.
  • Trema o brividi.

Un grammo di prevenzione vale un chilo di cura

  • Vai sotto copertura: applica repellenti per insetti contenenti DEET, picaridina, olio di eucalipto limone (OLE) o permetrina (almeno 0,5%) sulla pelle E sui vestiti. Le zecche stanno semplicemente aspettando la loro cena. I repellenti mascherano il calore e l’odore del tuo corpo, impedendo alle zecche di prenderti come loro prossimo pasto. Bonus: i repellenti a base di permetrina possono resistere a circa un mese di lavaggi in lavatrice.
  • Concentrati su Fido: controlla i tuoi animali domestici per le zecche. Rover o Peanut possono fungere da cavallo di Troia di una zecca, portando inconsapevolmente a casa lo sgradito ospite a otto zampe. È solo facile scegliere da lì.
  • Manicure: non sono solo per le mani: “ La maggior parte delle esposizioni alle zecche non si verifica durante le escursioni ma nei cantieri delle persone”, riferisce il dott. Esper. “L’erba ben curata funge da zona cuscinetto contro di loro. Non amano gli spazi aperti”. Ma fai attenzione intorno ai bordi del tuo giardino o, meglio ancora, metti del pacciame o della ghiaia per evitare che le zecche viaggino verso la tua erba.

Spunta il segno di spunta, per favore!

Esamina la pelle di tutti dalla testa ai piedi dopo essere entrati dall’esterno. Le docce possono anche impedire alle zecche di attaccarsi.

Dove sono gli hotspot delle malattie da zecche?

Preparati: ci sono più di 800 tipi di zecche. (Ew!) Tuttavia, la maggior parte non porta malattie umane e la maggior parte dei morsi di zecca non provocherà infezioni. Ma stai attento se vivi in ​​una zona in cui le zecche sono attive:

  • Nordest, Midwest superiore e costa del Pacifico (malattia di Lyme, anaplasmosi).
  • Stati Uniti occidentali, in particolare Colorado, Utah, Montana e Wyoming (febbre da zecche del Colorado).
  • Oklahoma, Missouri e Arkansas (ehrlichiosi).
  • North Carolina, South Carolina, Oklahoma, Arkansas, Tennessee, Missouri e Arizona (febbre maculosa delle Montagne Rocciose, anaplasmosi).

5 cose di cui la tua babysitter ha bisogno quando fai un lungo viaggio

L’ansia di tuo figlio: quando preoccuparsi, quando rilassarsi