in

Notando questi segni nel tuo bambino? Potrebbe essere autismo?

Notando questi segni nel tuo bambino? Potrebbe essere autismo?

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention , a 1 bambino su 59 viene diagnosticato l’ autismo . Ma molti genitori sono sorpresi nell’apprendere che i segni e i sintomi spesso iniziano a emergere prima del secondo compleanno di un bambino.

Per alcuni bambini, vediamo i sintomi durante l’infanzia, anche prima che abbiano compiuto un anno”, afferma Veena Ahuja, specialista in salute comportamentale pediatrica . “Per la maggior parte dei bambini, da qualche parte tra i 12 ei 24 mesi iniziamo davvero a vedere i sintomi perché non sono impegnati a parlare e imitare gli adulti come fanno gli altri bambini.

Quali segni precoci di autismo dovrebbero cercare i genitori?

Ci sono alcuni comportamenti legati all’autismo di cui i genitori di bambini molto piccoli dovrebbero essere consapevoli, afferma il dott. Ahuja.

Motivi di preoccupazione:

  • Nessun sorriso sociale.
  • Difficoltà a stabilire un contatto visivo.
  • Non balbettare durante l’infanzia o parlare chiaramente all’età di 1 anno.

Altri comportamenti possono includere:

  • Allineare compulsivamente gli oggetti.
  • Sbattere le mani.
  • volteggiare.
  • Ritmo.
  • Problemi sensoriali con cibi e consistenze.

Perché a volte i sintomi sono difficili da notare?

L’autismo può funzionare nelle famiglie, quindi questi comportamenti possono essere difficili da individuare all’inizio, se tali comportamenti sembrano tipici di quella famiglia, dice il dott. Ahuja. A volte, i sintomi non diventano evidenti alle famiglie fino a quando un bambino non entra in scuola materna o a scuola.

Quando si tratta di comprendere l’autismo, il Dr. Ahuja dice che la cosa più importante da sapere è che esiste un ampio spettro di sintomi . Le persone spesso pensano che l’autismo si riferisca solo ai bambini che non sono verbali e lottano con le funzioni di base, ma lei sottolinea che un bambino può avere un QI molto alto e avere ancora l’autismo.

Cosa dovrebbero fare i genitori se pensano che il loro bambino possa avere l’autismo?

Il Dr. Ahuja incoraggia le famiglie che notano che il loro bambino mostra alcuni (o più) sintomi dell’autismo a parlare con il proprio pediatra.

La ricerca ha dimostrato che prima un bambino con autismo riceve un trattamento, migliore sarà il suo esito più avanti nella vita.

E mentre una diagnosi di autismo può sembrare devastante decenni fa, il Dr. Ahuja osserva che i bambini con autismo oggi hanno più cure e risorse disponibili per aiutarli che mai.

Quando una famiglia riceve una diagnosi oggi, ora sta dicendo: ‘Stiamo ricevendo la diagnosi e stiamo anche ricevendo un elenco di risorse, veniamo inviati alla comunità, ai fornitori giusti e siamo ottenere un intervento precoce’ “, afferma. “Le persone sanno anche di più sull’autismo perché è nei media, quindi anche questo è un enorme cambiamento.

Sindrome della morte improvvisa del lattante: 7 modi per ridurre il rischio di SIDS del tuo bambino

Il tuo bambino dovrebbe rimanere a casa malato? Ecco come decidere