in

Sindrome premestruale o gravidanza: 5 segnali per distinguerle

Quando deve arrivare il ciclo, la maggior parte delle donne prova il malessere tipico della sindrome premestruale (PMS).

Durante tale periodo – che varia da donna a donna – è comune che ci si senta irritate, stanche, ansiose e più stressate del solito.

Di norma tali sintomi svaniscono con l’arrivo del menarca mensile ma ci sono alcuni casi in cui perdurano e molti soggetti del gentil sesso non riescono a capire se siano correlati alla PMS o a una possibile gravidanza.

Naturalmente le donne sanno bene che, se il ciclo ritarda e il malessere continua, è opportuno effettuare un test di gravidanza o rivolgersi al proprio ginecologo di fiducia.

Tuttavia ci sono 5 segnali che possono aiutare a capire se si tratti di una forma di PMS piuttosto violenta o se si sia in dolce attesa. Vediamoli insieme 😉

1. Sanguinamento lieve (Spotting)

 

Se una donna dovesse notare che le perdite di sangue pre ciclo sono misere e poco abbondanti, può darsi che si tratti di un inizio di gravidanza.

È infatti cosa comune che, quando l’embrione si impianta nell’utero, si verifichino delle perdite sanguinolente di lieve entità che nulla hanno a che vedere con il normale ciclo mestruale, caratterizzato invece da perdite di sangue abbondanti e continue.

2.Affaticamento

L’affaticamento e l’eccessiva stanchezza provata dalle donne è un sintomo comune sia in gravidanza che in sindrome pre mestruale.

Tuttavia scompare una volta che il ciclo è arrivato; se così non fosse, è molto probabile che si aspetti un bambino.

3.Senso di fame

Anche il senso di fame continuo è un sintomo che gravidanza e PMS hanno in comune; tuttavia, in presenza del ciclo la sensazione si allevia mentre se si è in dolce attesa si trasforma in voglie.

Alcune gravidanze possono avere invece l’effetto contrario, portando le future mamme a provare avversione nei confronti di un alimento che si è sempre mangiato senza problemi.

4.Nausea e vomito

La nausea e il vomito sono i sintomi della gravidanza per eccellenza; essendo dovuti ai cambiamenti ormonali, è piuttosto comune che accompagnino anche la PMS ma, una volta arrivato il flusso, tendono a scomparire.

Se invece si è in dolce attesa, è più probabile che durino per l’intero primo trimestre di gravidanza, per poi andare a scemare nei mesi.

5.Crampi e dolori addominali

I crampi e i dolori addominali sono i dolori da ciclo per eccellenza; è infatti piuttosto raro che si sviluppino in gravidanza – a meno che non ci sia qualcosa che non va – perciò se una donna dovesse sentire male nella zona della pancia e/o lombare è piuttosto certo che avrà il ciclo di lì a breve.

Vuoi conoscere la salute del tuo bambino? Hai bisogno di conoscere il tuo Exposome

Vacanze con neonato: i consigli per proteggerlo