in

C'era una volta il tempo per le famiglie

Forse qualcuna ricorda la splendida iniziativa congiunta di Comuni e ASL per venire incontro ai bisogni di neomamme e neonati che si chiamava “Tempo per le famiglie”. Purtroppo han deciso di ucciderla ma forse, piano piano, grazie all’iniziativa di qualche mamma volenterosa un fiorellino è spuntato.

Io e Davide ci siamo andati tante volte e devo dire che sono state giornate memorabili che mi hanno aiutato tantissimo nei tragici momenti di sconforto, paura, incompetenza che mi hanno attanagliato i primi mesi di vita del mio piccolo.

IL tempo per le famiglie era uno spazio e un tempo (appunto) dedicato a genitori e bimbi da 0 a 2 anni che mi ha insegnato tanto: a giocare con Davide, a capire i suoi spazi e i suoi tempi, a interpretare i primi segnali che mandava e, soprattutto, a prendere sicurezza e a conoscere persone speciali che sono rimaste tali negli anni.

Purtroppo il mio consultorio (ottimo, quello di via Castelvetro a Milano) ha chiuso. Grazie ai tagli alla sanità. Però oggi ho ricevuto la mail di questa mamma che pubblico volentieri.

“C’erano una volta i “tempi per le famiglie”, dove mamme e papà

potevano condividere esperienze e difficoltà giocando con i propri figli senza sentirsi mai soli. Oggi
la crisi li ha portati via.
Per questo Pepita onlus (www.pepita.it), la cooperativa sociale creata da esperti in interventi
educativi e sociali, invita tutti all’ OASI DI PETER PAN martedì 11 dicembre dalle 16.30 in Via
Greppi, 5 – SAN DONATO MILANESE (MI). E’ solo la prima realizzazione di un grande
progetto: restituire alle famiglie un luogo, dove il gioco aiuta a crescere e dove insieme si diventa più grandi.”

Per maggiori informazioni o per segnalare altre iniziative del genere, potete contattare la mamma organizzatrice barbara.reverberi@gmail.com

 

 

 

Varicella in gravidanza

Mal di gola: rimedi omeopatici per grandi e bambini