in

Sono un papà single. Le donne sono sospettosamente gentili con me.

Se desideri un rinforzo positivo e un consiglio non richiesto, ti consiglio vivamente di portare un bambino a una tavola calda.

Sono un terapeuta e un introverso . Mi sento a mio agio nel mimetizzarmi con lo sfondo e osservare il mondo. Sono anche un padre single , il che rende tutto molto più difficile di quanto avrei potuto prevedere.

Di recente, ho portato mio figlio appena nato in una tavola calda, dove abbiamo fatto… niente di particolarmente interessante. Mio figlio mi ha visto mangiare ed è diventato geloso, quindi ho chiesto dell’acqua calda, ho riscaldato una bottiglia e gli ho dato da mangiare. Questa non è esattamente roba radicale. Posso nutrirlo con una mano e me stesso con l’altra. È quello che stavo facendo quando la prima donna è venuta da me e si è scusata per avermi scattato una foto. Ha confidato che lei appena era così impressionato che ho saputo come dare un bambino una bottiglia. Mi ha fatto i complimenti molte altre volte prima di suggerirmi di inclinare la bottiglia un po’ più in alto la prossima volta. Un minuto dopo, una seconda donna mi si avvicinò esprimendo ammirazione con gli occhi spalancati per come mi fossi preso cura di mio figlio. Dopo aver visitato per un minuto, ha aggiunto una raccomandazione che gli metto i calzini quando usciamo in modo che le dita dei piedi non si raffreddino.

Quando ce ne siamo andati, sei diverse donne mi si erano avvicinate per inondarmi di lodi e consigli non richiesti su come migliorare la mia assistenza.

Ho cercato di avere una prospettiva su quell’esperienza, per capire come mi sentivo veramente al riguardo. Dopotutto, sono un terapeuta. Questo è quello che consiglierei quindi è quello che faccio.

Un modo per descrivere il processo della terapia  è come la ricerca della storia più utile. Le storie sono come lenti diverse e possono determinare come viviamo il mondo. Nel mio lavoro, incoraggio le persone a trovare storie che evochino crescita, pace e felicità. La mia storia iniziale sulla tavola calda era probabilmente troppo limitata. Sono rimasto stupito che tutti fossero così gentili. Ma quando ne ho parlato con un’amica, la sua reazione è stata di dire che le veniva voglia di vomitare. Era disgustata dal doppio standard , il livello di approvazione che gli uomini ottengono per fare ciò che le donne fanno tutto il tempo. Era un punto valido e prezioso per me da ascoltare. Ma quella storia non è nemmeno del tutto giusta per me o per le donne della tavola calda. Il mio privilegio, sebbene reale, non può spiegare completamente le motivazioni delle donne.

Quindi ci ho pensato e ho inventato cinque storie diverse, tutte, credo, plausibili.

La storia dell’angoscia mal percepita: quando ero più giovane digiunavo una volta al mese per 24 ore come pratica spirituale. Quel primo boccone di cibo dopo il digiuno era sempre il più delizioso. La mia vita ha preso una serie di colpi di scena e una delle conseguenze è che ho aspettato quasi 30 anni in più di quanto avrei voluto per avere l’opportunità di essere un papà. Come rompere un digiuno, sto assaporando ogni parte dell’esperienza di essere padre. Non voglio essere salvato da pannolini sporchi, notti insonni, crisi di pianto o altro. Voglio assaporare ogni aspetto di questo miracolo, anche quei momenti difficili. Forse le donne stanno notando le parti che non sono facili e supponendo che mi senta stressata e vorrei che qualcuno mi salvasse da questo guanto di sfida della crescita che ho aspettato così tanto tempo di sperimentare?

La storia del buffone incompetente: dovrei vivere i complimenti come insulti? Lo stupore potrebbe riflettere una storia secondo cui gli uomini sono intrinsecamente (o geneticamente) meno capaci delle donne di mantenere in vita un bambino. La mia storia dovrebbe essere che le donne credono che i cervelli maschili siano in grado di cambiare una gomma o pulire una grondaia, ma che Dio non abbia installato un chip nel nostro cervello che ci permetta di pulire un sedere o fare il bagno a un bambino? Forse le donne che si avvicinano a me pensano che io sia solo un genitore di riserva che potrebbe aver bisogno di supervisione fino al ritorno del custode principale? Mi stanno salvando o sono davvero concentrati sull’assicurare che il bambino sopravviva alle cure maschili?

La storia del flirt: mi sono guardato a lungo allo specchio e devo onestamente riconoscere che non sono diventato più bello negli ultimi due mesi. Semmai, ho guadagnato il fisico di mio padre mangiando un gelato mentre aspettavo che mio figlio finalmente si addormentasse. Un amico mi ha incoraggiato a capire che i bambini sono come l’erba gatta per le donne. Queste donne usano i bambini come scusa per parlare con me?

La storia della triangolazione : forse la vista di me che mi prendo cura di un bambino è solo un utile foraggio per le coppie che hanno conflitti sulla genitorialità. Una storia che avevo era che la foto scattata di me mentre allattavo un bambino sarebbe stata usata per far vergognare un marito che stava rallentando? Forse le donne si stanno avvicinando a me per potermi triangolare meglio nelle discussioni con i loro partner?

The No-Good Story Story: Le mie ipotesi sono probabilmente solo proiezioni e forse non c’è una sola storia che spieghi perché le donne potrebbero cercare di salvarmi. Chiaramente qualcosa continua a evocare gli uomini che si prendono cura dei bambini nella nostra società. Indipendentemente dal significato, vale per gli altri, tuttavia, è importante essere consapevoli della storia che creo sul fenomeno. Non credere a tutto ciò che pensi o che sia possibile una sola storia. Sia che uno sia bombardato da messaggi positivi o negativi, esaminare criticamente il significato che dai a entrambi può essere un processo utile. Per lo più penso che continuerò a vedere i messaggi contrastanti come radicati nella gentilezza.

Tutti i genitori, indipendentemente dal sesso, hanno bisogno di una comunità solidale e a volte la trovi in ​​una tavola calda. Come mai? Non sono del tutto sicuro. E non sono sicuro che la motivazione sia la cosa che conta di più. Non mi dispiace essere frequentato da persone che vogliono sostenermi e non mi dispiace ammettere che le donne mi trattano più generosamente di quanto non siano trattate. Queste cose sono tutte vere. I commensali non servono storie pulite.

La guida del buon papà per giocare a golf, guardare il calcio e divertirsi

Come controllare tuo figlio in pubblico non provandoci e non chiedendo mai scusa