in

Sono incinta di 8 mesi – Come cresce il bambino nell’ottavo mese

Cambiamenti nel corpo della donna incinta nel tratto finale della gravidanza

Riuscite a crederci? Sei già incinta di 8 mesi… La strada è stata lunga, ma è arrivato l’ottavo mese di gravidanza e con esso tante cose fantastiche. Oltre a preparare tutto il necessario per il parto e i primi mesi di vita del tuo piccolo, devi prestare attenzione alle cure per te e il tuo bambino.

Scopri in dettaglio come sarà il tuo ottavo mese di gestazione, come crescerà il tuo bambino e quali cambiamenti sentirai nel tuo corpo.

Ecco come il tuo bambino cresce nell’ottavo mese di gravidanza

A otto settimane dalla fine, il tuo bambino è alto circa 40-45 centimetri e pesa 2500 grammi.

Se nascesse ora sarebbe prematuro, ma avrebbe ottime possibilità di sopravvivere.

In questa fase della gravidanza sentirai i movimenti del tuo bambino più chiaramente, specialmente i calci che ti dà giorno e notte. E, sebbene il bambino sia già grande per muoversi con facilità, ora ha più energia di prima per calciare forte e girarsi. Ecco perché non ci vorrà molto per essere posto a faccia in giù, la posizione indicata per la sua nascita. Metti il palmo della mano sulla pancia e noterai la forma di un gomito o di un tallone, che emozione!

D’altra parte, lo sviluppo esterno e interno del bambino continua il suo corso: la crescita del cervello continua, le ossa della testa sono morbide e flessibili per poter passare facilmente attraverso il canale del parto e i polmoni possono essere un po ‘immaturi, ma presto finiranno di formarsi in questo ultimo trimestre di gravidanza..

Quali sono i sintomi della donna incinta di 8 mesi

Abbiamo già scoperto come cresce il bambino che porti nel grembo materno, concentriamoci ora su di te: sui sintomi di una donna incinta di 8 mesi.

Il seno sarà una delle parti del tuo corpo in cui sperimenterai più cambiamenti in questo ultimo trimestre di gravidanza. Quando il latte inizia a formarsi, potresti notare che il tuo seno perde alcune gocce di latte o colostro: un liquido che nutrirà il tuo bambino fino a quando il latte materno non aumenterà.

I problemi per trovare la giusta postura per dormire continuano in questo ottavo mese di gravidanza, a cui dobbiamo aggiungere alcune difficoltà a respirare poiché il bambino occupa parte del posto in cui si trovano i polmoni della donna incinta. Ma occupa anche parte dello spazio in cui si trova lo stomaco che potrebbe causare bruciore e disagio come quello perché gli acidi gastrici ritornano dallo stomaco all’esofago.

Come dicevamo, verso la settimana 36 è quando il bambino sarà posto nella posizione cefalica finale, cioè a testa in giù, che lo renderà pronto quando arriverà il momento del parto. Una volta che il bambino è incastrato nel bacino si possono notare contrazioni più intense, dolori diffusi nell’addome inferiore o anche alcuni gas-like.

La cura che devi avere nel tratto finale della gestazione

Dopo aver superato la 32a settimana di gravidanza, è consigliabile effettuare visite allo specialista ogni due settimane in modo che possa eseguire le revisioni e gli esami delle cure prenatali. Ti peserà sapere se stai ingrassando circa 500 grammi a settimana che corrispondono a questa fase e controllerà anche che il tuo bambino continui a svilupparsi correttamente. Ormai, la tua pancia sarà più grande che mai.

Per evitare il bruciore di stomaco, far fronte al disagio di aumentare di peso di più o alcuni episodi di stitichezza ciò che funziona meglio è fare cinque piccoli pasti al giorno invece di tre, anche se con tutto e con esso potresti non essere libero da quella sensazione di disagio.

Prenditi cura della tua dieta il più possibile con cibi ricchi di nutrienti, vitamine e minerali e cerca di riposare buona parte della giornata, soprattutto se di notte hai difficoltà ad addormentarti di più a causa dell’aumento di peso o del movimento incessante del tuo bambino.

Se ti senti ancora pieno di energia e il tuo ginecologo non ti ha detto il contrario, continua a fare un esercizio moderato che non ti affatica o ti stanca eccessivamente. Lo yoga prenatale, ad esempio, è un buon modo per esercitarsi durante il terzo trimestre di gestazione. Altrimenti, fare pochi passi al giorno sarà sufficiente per aiutare la tua forma fisica.

Quali segni indicano che il travaglio è vicino

Il tempo per il parto non è ancora arrivato, ci sono alcune settimane rimaste perché la gravidanza sia considerata aver raggiunto il termine, ma poiché c’è la possibilità che sia avanzata. Senza ossessionarsi, è importante che se noti uno dei seguenti segnali di pericolo, vai in ospedale

– Si ottiene sangue o un liquido dalla vagina poiché potrebbe essere un distacco della placenta o una borsa rotta.

– Hai crampi, dolori di stomaco o un debole dolore alla schiena.

I tuoi occhi vengono cancellati o vedi macchie davanti ai tuoi occhi.

Hai la sensazione che il tuo bambino stia spingendo verso il basso, un segno che indicherebbe che il travaglio è iniziato.

– Noti una marcata diminuzione dei movimenti del tuo bambino, in questo caso lo specialista dovrà controllare che il tuo piccolo stia bene.

– Hai più di cinque contrazioni in un’ora.

Se hai domande, vai dal tuo ginecologo o, se ritieni che sia necessario, all’ospedale di emergenza più vicino.

La tua gravidanza mese per mese – Tutto ciò che devi sapere

In MammeBlog.it vogliamo essere la guida che ti accompagna durante la gravidanza. In modo che tu sappia cosa succede nella tua pancia in ogni fase della gestazione, abbiamo realizzato una serie di video che risolveranno tutti i tuoi dubbi. Saranno di grande aiuto e, inoltre, sarai entusiasta di sapere quanto il tuo bambino è cresciuto durante le settimane di gestazione.

Secondo mese di gravidanza. Cambiamenti nella donna incinta e nel bambino in questa fase

Il fantastico test di gravidanza della rana – Test di gravidanza