in

Riflesso Della Suzione Del Bambino: Quando Si Sviluppa, Meccanismo E Test

Quando tocchi il tetto della bocca di un neonato con un dito, un ciuccio o un capezzolo, hai notato che il tuo bambino lo succhia all’istante? Questa azione involontaria è il riflesso della suzione ed è presente in quasi tutti i bambini nati a termine e in alcuni bambini prematuri .

Il riflesso della suzione è uno dei riflessi più importanti in un neonato. Agisce come determinante della crescita facciale del neonato, poiché coinvolge i muscoli facciali (1) . E, cosa più importante, è una fonte di nutrimento e fornisce un effetto calmante sul bambino (2) .

Pubblicità

La capacità di succhiare involontariamente varia da bambino a bambino. Alcuni bambini potrebbero essere più bravi, poiché ciò dipende da vari fattori, ad esempio quanto presto nasce il bambino. Continua a leggere mentre ti forniamo alcune informazioni degne di nota sul riflesso della suzione nei bambini.

Quando Si Sviluppa Il Riflesso Di Suzione Nei Bambini?

Gli studi suggeriscono che i primi movimenti nell’area orale avvengono nel 60 ° giorno di sviluppo intrauterino (all’interno dell’utero). Segue l’azione di suzione nel 10 ° settimana e deglutizione nella settimana 12 (1) . Questo è il motivo per cui potresti scoprire che il tuo bambino si succhia i pollici o le mani durante le scansioni ecografiche di routine .

Tuttavia, i bambini prematuri potrebbero non sviluppare riflessi di suzione quando vengono partoriti precocemente. L’alimentazione orale richiede l’integrazione di funzioni fisiche e neurofisiologiche, che potrebbero non essere completamente sviluppate nei pretermine. Potrebbe essere necessario del tempo prima che i bambini prematuri coordinino il processo di succhia-deglutizione-respirare (SSwB) e potrebbero dominarlo quando raggiungono le loro date di scadenza originali (3) .

Successivamente, diamo uno sguardo al meccanismo del riflesso di suzione.

Meccanismo Del Riflesso Di Suzione

I bambini succhiano il seno per estrarre il latte per nutrimento (suzione nutritiva) o per il comfort dell’allattamento (suzione non nutritiva). I bambini di età inferiore a tre mesi possono continuare a succhiare anche quando non si nutrono (2) .

Che si tratti di suzione nutritiva o non nutritiva, il riflesso della suzione nei bambini è costituito da due componenti: aspirazione ed espressione.

Aspirazione: è caratterizzata dalla generazione di pressione intraoculare con la chiusura dei passaggi nasali da parte del palato molle, il serraggio delle labbra attorno al seno o al biberon e l’abbassamento della mascella inferiore. Aiuta ad aumentare il volume del cavo orale per aspirare il latte.

Espressione: è caratterizzata dalla compressione del seno o del capezzolo da parte della lingua e contro il palato duro per espellere il latte in bocca (3) .

Quindi, una suzione comprende un’aspirazione ed un’espressione. Gli studi hanno scoperto che nei neonati a termine maturi, la suzione nutritiva si verifica con una frequenza di una suzione al secondo, mentre la suzione non nutritiva si verifica con una frequenza di due succhi al secondo (3) .

I bambini a termine nascono con parecchi riflessi, che li aiutano a nutrirsi e sostenersi al di fuori dell’utero. Uno di questi riflessi è il radicamento, che può sembrare simile al riflesso di suzione, ma non lo è. Continua a leggere per scoprire come sono diversi.

Succhiare Reflex Vs. Radicamento

Sia i riflessi radicali che quelli di suzione sono essenziali per l’alimentazione. Il riflesso di radicamento è caratterizzato dal movimento della testa e della lingua del bambino verso un oggetto che tocca la guancia o gli angoli della bocca. Questo riflesso aiuta i bambini a identificare e attaccarsi al seno o al capezzolo del biberon. Il riflesso radicale scompare intorno ai sette mesi di età.

Al contrario, il riflesso di suzione aiuta a estrarre il latte dai capezzoli. Questo riflesso dura fino a 12 mesi. Questo non significa che il bambino non possa più succhiare, ma a questo punto avrebbe imparato a succhiare e nutrirsi senza bisogno del riflesso (1) .

Testare Il Riflesso Della Suzione Del Tuo Bambino

È essenziale testare il riflesso di suzione del bambino poiché le anomalie nella suzione possono indicare problemi neurologici.

Metti un dito, un ciuccio o un capezzolo puliti nella bocca del bambino. Se il riflesso è completamente sviluppato, il bambino posizionerà immediatamente le labbra attorno all’oggetto e inizierà a succhiare ritmicamente.

Se noti qualche deviazione, consulta il tuo pediatra, poiché il riflesso della suzione è essenziale per nutrire il bambino.

Problemi Di Suzione Nei Bambini Prematuri

I bambini che vengono partoriti prima del periodo di gestazione possono avere scarsi riflessi di suzione per i seguenti motivi:

  • Difficoltà nel sincronizzare la tecnica succhiare-ingoiare-respirare (SSwB)
  • Schemi di suzione insufficienti
  • Tenuta a labbro debole

I bambini pretermine non sarebbero in grado di allattare al seno o allattare con il biberon e vengono forniti nutrienti attraverso i tubi di alimentazione.

Nella maggior parte dei bambini prematuri, queste difficoltà di alimentazione sono temporanee e tendono a risolversi quando il bambino si avvicina alla data di scadenza effettiva (4) . Ecco alcuni modi in cui puoi aiutare il tuo bambino prematuro a superare le difficoltà di alimentazione.

  • Se il tuo bambino pretermine è in terapia intensiva neonatale, cerca l’aiuto dell’infermiera per stimolare i riflessi orali del tuo bambino.
  • Per un’esperienza di alimentazione positiva, puoi offrire un ciuccio o permettere loro di succhiarsi le dita ed esplorarle oralmente.
  • Spremi il latte materno o mescola il latte artificiale, immergi il ciuccio o le dita in esso e offrilo al bambino. Questo può aiutare a familiarizzare con il gusto e l’odore del latte.
  • Se il tuo bambino viene nutrito attraverso i sondini, puoi estrarre il latte materno e chiedere all’infermiera di alimentarlo attraverso il tubo .
  • Una volta che il tuo bambino si sostiene senza i tubi di alimentazione, allattalo ogni volta che è possibile .
  • Fino a quando il bambino non impara a coordinare il processo di succhiare-deglutire-respirare (SSwB), utilizzare capezzoli a flusso lento per evitare di sopraffare il bambino con flussi di latte elevati.
  • Prova il ritmo . È un intervento che aiuta nelle poppate di successo. Viene fatto spostando leggermente il bambino in avanti ogni tre o cinque succhia in modo che il latte fuoriesca dal capezzolo. Se stai allattando artificialmente, inclina il biberon verso il basso. Il ritmo dà al bambino una pausa e lo aiuta a capire quando smettere di succhiare per riprendere fiato (5) .
  • Usa il metodo di cura del canguro , che fornisce il contatto pelle a pelle e stimola la produzione di latte materno. Aiuta anche il bambino a familiarizzare con la suzione e con il battito cardiaco e il tatto della madre (6) .

Prova questi interventi solo se il tuo bambino è stabile ed è pronto per assumere il latte per via orale. Non scoraggiarti se i tuoi sforzi non danno risultati durante i primi giorni. Anche se il tuo bambino non sta allattando, sta legando con te e questo è un progresso.

Alcuni bambini prematuri possono anche mostrare difficoltà di alimentazione dopo essere stati dimessi dalla terapia intensiva neonatale. In questi casi, è meglio consultare un consulente per l’allattamento, che può aiutarti con la posizione, i problemi di aggancio e qualsiasi altra difficoltà di alimentazione.

Oltre ai riflessi di suzione e di radicamento, i bambini nascono con altri riflessi. Continua a leggere per saperne di più su di loro.

Altri Riflessi Del Bambino

I riflessi del bambino sono essenziali per un bambino per adattarsi e sopravvivere al di fuori dell’utero. I bambini a termine nascono con questi riflessi, mentre i bambini prematuri li sviluppano un po ‘più tardi. Parla con il tuo medico se trovi delle anomalie nei riflessi del tuo bambino.

Insieme ai riflessi di suzione e di radicamento, alcuni degli altri riflessi del bambino includono:

  • Riflesso Moro: noto anche come riflesso di trasalimento, è la risposta sorprendente del bambino a rumori o movimenti forti. Il bambino gettava la testa ed estendeva le braccia e le gambe per rispondere a un forte stimolo. Di solito, il riflesso di Moro è accompagnato da pianto. Questo riflesso dura fino a quando il bambino ha due mesi .

Puoi testare questo riflesso esponendo il tuo bambino a rumori da lievi a forti, come un cane che abbaia o tu parli ad alta voce. Se il tuo bambino sussulta o allunga le braccia e le gambe, è un segno del riflesso di Moro.

  • Afferra riflesso: quando accarezzi il braccio del tuo bambino, chiuderà automaticamente le dita e afferrerà il tuo dito. Il riflesso di presa delle mani dura da cinque a sei mesi e quello delle dita dei piedi dura da nove a dodici mesi.
  • Riflesso tonico del collo: in questo tipo di riflesso, quando la testa del bambino è girata a sinistra, il braccio sinistro è allungato e il braccio destro si piega all’altezza del gomito. Puoi verificarlo girando delicatamente la testa e osservando il movimento del braccio. Questo riflesso dura da cinque a sette mesi .
  • Riflesso di Babinski: quando accarezzi la pianta del bambino, l’alluce si piega verso la parte superiore del piede e le altre dita si aprono a ventaglio. Qualsiasi anomalia in questo di solito è un segno di disturbi del sistema nervoso centrale. Questo riflesso può durare fino a quando il bambino ha due anni (7) .
  • Riflesso del passo: se il tuo bambino tende a fare passi o ballare quando è tenuto in posizione verticale con i piedi che toccano una superficie solida, è un segno del riflesso del passo. Questo riflesso dura circa due mesi (8) .

I riflessi sono gli strumenti di un bambino per sopravvivere al di fuori dell’utero durante le prime settimane. Il riflesso della suzione assicura che il tuo bambino riceva abbastanza nutrimento per prosperare e raggiungere i suoi traguardi di sviluppo. Tuttavia, alcuni bambini possono incontrare problemi nello sviluppo del riflesso di suzione. Se noti qualche difficoltà di alimentazione nel tuo neonato, non esitare a parlare con il tuo pediatra o con un consulente per l’allattamento.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Come Lavare I Vestiti Del Bambino?

10 Caratteristiche Dei Bambini Ad Alto Bisogno E Modi Per Gestirli