in

I bambini ricevono troppo zucchero aggiunto da yogurt, barrette di muesli e burro di arachidi

I genitori potrebbero non rendersi conto in quali alimenti trasformati si nasconde

Mangiare troppi zuccheri aggiunti è stato collegato ad un aumento del rischio di obesità, diabete e malattie cardiache. E secondo un recente studio , la dipendenza dallo zucchero degli americani potrebbe iniziare prima che i più piccoli raggiungano il loro primo compleanno.

La dietista pediatrica Jennifer Hyland, RD , non ha preso parte alla ricerca, ma afferma che mostra quanto zucchero aggiunto stanno effettivamente assumendo i bambini.

“Nei bambini di età compresa tra i sei e gli 11 mesi, quindi al di sotto di un anno, in realtà consumavano circa il 60% del loro zucchero dallo zucchero aggiunto”, spiega Hyland. “Ciò significa che non lo ottengono da frutta e verdura in modo naturale, ma lo ottengono da cibi a cui è stato aggiunto lo zucchero”.

Quanto (e dove si nasconde lo zucchero!)

Lo studio ha esaminato più di 800 bambini di età compresa tra sei mesi e 2 anni. I ricercatori hanno scoperto che il 99% dei bambini di età compresa tra 19 mesi e 2 anni ha consumato in media più di sette cucchiaini di zucchero aggiunto ogni giorno, più di quanto raccomandato per un bambino di età superiore ai 2 anni.

Hyland afferma che i genitori sono spesso sorpresi da quanto zucchero si nasconde negli alimenti che a prima vista potrebbero sembrare salutari. Dice che gli zuccheri aggiunti spesso si nascondono in posti come succhi di frutta, yogurt, barrette di muesli, salsa di mele e persino burro di arachidi.

Raccomanda ai genitori di leggere l’etichetta nutrizionale per vedere quanto zucchero aggiunto è presente nei prodotti. E, quando possibile, attenersi a cibi integrali e non trasformati.

Perché è così importante per i più piccoli

Hyland dice che è importante far iniziare bene le papille gustative di un bambino, piuttosto che abituarlo allo zucchero aggiunto in così giovane età.

“Hai salsa di mele non zuccherata o burro di arachidi naturale che sono ottime opzioni salutari e nutrienti”, dice. “Ma poi hai altre alternative, sfortunatamente, a cui è stato aggiunto lo zucchero. E se i bambini iniziano con quel giovane, è quello che finiscono per piacergli”.

Come dovrebbero essere i limiti giornalieri

Si raccomanda che i bambini di età inferiore ai 2 anni non debbano aggiungere zucchero e i bambini di età superiore ai 2 anni non dovrebbero avere più di 25 grammi (o sei cucchiaini da tè) di zucchero aggiunto al giorno, afferma Hyland.

Aggiunge che lo zucchero naturale, come quello che si trova nella frutta fresca, va bene e non conta per il limite giornaliero.

I risultati dello studio sono stati presentati a Nutrition 2018 , l’incontro annuale dell’American Society for Nutrition.

Tremori da ritorno a scuola? 5 consigli per aiutare tuo figlio