in

Godersi le vacanze con il tuo bambino con esigenze speciali

Le vacanze sono un periodo meraviglioso per alcuni bambini. Luci brillanti, musica natalizia, sfilate, feste e visite con Babbo Natale possono essere tutti i ricordi d’infanzia felici. Gli eventi caratterizzati da rumori forti, grandi folle e luci intense possono essere travolgenti per i bambini con bisogni speciali e per i loro genitori.
Ancora più difficili possono essere i giudizi degli altri su un bambino che semplicemente non si comporta nei modi previsti. Gli occhi al cielo quando un bambino non può rispondere immediatamente a una domanda “cosa vuoi che Babbo Natale ti porti?” I sussurri quando un bambino si scioglie, soprattutto quando è “abbastanza grande per comportarsi bene”.
Si può essere tentati di scomparire nella propria casa con il proprio bambino con bisogni speciali e chiudere fuori il mondo. A seconda di tuo figlio e della tua situazione, potresti averne bisogno a volte, ma sappi che non devi. Ci sono modi per famiglie con bambini con bisogni speciali per godersi le vacanze senza dolore. Ecco alcuni suggerimenti importanti per rendere brillante la stagione.

Evita le folle

Le folle sono difficili per molte persone e per i bambini con bisogni speciali possono essere travolgenti. I bambini che sono sopraffatti hanno molte più probabilità di sciogliersi, di comportarsi male o semplicemente di congelarsi. Per evitare il problema, evita la folla. Ecco come:
  • Invece di sfilate e grandi eventi natalizi in tutta la città, prendi in considerazione l’idea di fare un giro in auto per vedere alcuni dei migliori spettacoli di luci locali. Alcune aree offrono persino display luminosi drive-through su larga scala. Puoi goderti le meraviglie delle bellissime luci senza il freddo, il rumore o la folla.
  • Visita mostre speciali durante le festività fuori orario. Guarda le vetrine delle vacanze quando i negozi sono chiusi, o fermati nei musei o nei negozi decorati per prima cosa la mattina quando nessun altro è ancora sveglio.
  • Invece di andare al centro commerciale a visitare Babbo Natale, invita “Babbo Natale” a visitare la tua casa per una chiacchierata personale.
  • Piuttosto che visitare l’affollato mercatino di Natale in una città, fermati nel tuo asilo nido locale dove graziosi verdi e luci natalizie creano un paese delle meraviglie in miniatura.
  • Controlla il giornale e Google “Babbo Natale sensoriale”, negozi, film e altro ancora. Molte comunità creano esperienze specificamente orientate alle esigenze di bambini e adulti che sono facilmente sopraffatti dal sovraccarico sensoriale .
  • Resta a casa e inforna biscotti, fai ghirlande di carta, taglia fiocchi di neve o divertiti in altro modo con tuo figlio. Se devi svolgere la maggior parte del lavoro, va bene.

Effettua scambi e regolazioni

Molte famiglie non vedono l’ora di assistere alle rappresentazioni su vasta scala dello Schiaccianoci o del Messia. Quando fanno shopping natalizio, è un affare di più ore e il Natale dalla nonna inizia all’alba e non finisce fino a molto tempo dopo il tramonto. Ci sono molti modi per vivere esperienze di vacanza su scala ridotta e la maggior parte dei bambini con bisogni speciali può gestire un po ‘di divertimento durante le vacanze. Per esempio:
  • Invece di partecipare a un evento musicale o di danza professionale con tuo figlio, prendi in considerazione spettacoli o concerti locali più piccoli che siano meno formali, meno costosi e più brevi. Anche se tuo figlio inizia a sciogliersi nel mezzo e devi andartene, saprai che tuo figlio ha avuto almeno un assaggio di una classica esperienza di vacanza.
  • Pianifica viaggi di shopping brevi e semplici che abbiano senso per tuo figlio. Invece di provare a fare tutto in una volta, porta tuo figlio a fare acquisti solo per uno o due regali speciali per amici o familiari. Incoraggia tuo figlio a scegliere un regalo particolare per una persona cara in modo che possa provare l’esperienza di guardarlo mentre lo apre.
  • Quando pianifichi il tuo vero giorno di Natale, pensa ai bisogni di tuo figlio prima di prendere qualsiasi impegno. Se tuo figlio può sopportare un paio d’ore (ma non un’intera giornata) di stare insieme in famiglia, decidi in anticipo quali ore sono veramente importanti. Fai conoscere il tuo piano alla tua famiglia allargata e rispettalo.
  • Se generalmente partecipi alle funzioni religiose a Natale, considera di sederti vicino al retro del santuario in modo da avere una facile “via di fuga”. Se la durata del servizio diventa eccessiva per tuo figlio, puoi battere un ritiro facile.

Preoccupati meno delle esperienze “adatte all’età”

Molti bambini con bisogni speciali sono “più giovani dei loro anni”. Un dodicenne con bisogni speciali può comunque divertirsi con i giocattoli Thomas the Tank Engine a tema natalizio o con una visita con Babbo Natale. In questo momento speciale dell’anno, però, tutti sono bambini.  Considera la scelta di alcuni giocattoli ed esperienze che risuoneranno con tuo figlio anche se sono davvero destinati ai bambini più piccoli. Dopotutto, molti adulti adorano ancora guardare Rudolph la renna dal naso rosso e How the Grinch Stole Christmas. Alcune altre possibilità da considerare:
  • Lascia che tuo figlio decori i biscotti indipendentemente dall’aspetto delle decorazioni.
  • Guarda The Muppets Christmas Carol invece delle versioni più lunghe e più spaventose della storia.
  • Prepara alcuni regali che tuo figlio adorerà, indipendentemente dall’età sulla scatola.

Sii gentile con te stesso e con il tuo bambino

È normale sentirsi frustrati quando un bambino con bisogni speciali non sembra “ottenere” le vacanze o apprezzare tutto ciò che fai per rendere speciale la stagione. Può essere altrettanto difficile sopportare gli sguardi ei commenti di familiari e amici ben intenzionati che semplicemente non capiscono perché tuo figlio non è adeguatamente felice e impegnato. Non puoi cambiare il comportamento o i sentimenti delle altre persone, ma puoi cambiare i tuoi. Per rendere le vacanze più facili per tutti (te compreso):
  • Ricorda che le vacanze non servono a raccogliere elogi o apprezzamenti; servono per costruire relazioni e ricordi (e, per molte persone, per ricordare il significato religioso del Natale). Se riesci a ricordare anche alcuni momenti speciali quando le vacanze sono finite, ci sei riuscito.
  • Cerca di trovare modi per entrare in contatto con tuo figlio al suo livello o intorno ai suoi interessi. Potresti trovare un modo per suscitare interesse per le cose che li affascinano, anche per mezz’ora? Potresti essere sorpreso dai risultati positivi che ottieni.
  • Concediti il ​​permesso di allontanarti dalle situazioni difficili. Mentre alcune famiglie allargate e amici possono essere meravigliosi con bambini con bisogni speciali, altri … non lo sono. Se la tua famiglia rientra in quel secondo gruppo, va bene fare le valigie presto e tornare a casa. Non sei obbligato ad affrontare una situazione spiacevole.
  • Ottieni supporto quando ne hai bisogno. Forse hai davvero bisogno di partecipare a un canto natalizio, a un servizio in chiesa o a una festa speciale anche se tuo figlio non può o non vuole. Non c’è niente di sbagliato nel chiedere un po ‘di tregua agli amici o alla famiglia in modo da poter vivere l’esperienza necessaria per ricaricarsi e ricordare perché le vacanze sono speciali.

Una parola da Verywell

Per molte persone le vacanze sono stressanti con o senza bambini con bisogni speciali. Le vacanze possono anche essere un periodo dell’anno perfetto per fare un passo indietro, notare cosa è andato bene nel corso dell’ultimo anno e celebrare piccole vittorie. È anche un ottimo periodo dell’anno da trascorrere con le persone che ami. Se ciò significa meno biscotti cotti o meno carte inviate, è un piccolo prezzo da pagare per connettersi (o riconnettersi) con ciò che rende il tuo bambino straordinariamente meraviglioso.

Buoni stampabili per bambini per premiare il buon comportamento

Come può funzionare il metodo di addestramento vasino senza pantaloni