in

Cosa fare se il bambino cade dal letto o dal fasciatoio

Cerca questi segni di un trauma cranico infantile

Copri tutti gli spigoli vivi dei tuoi mobili. Colleghi tutte le prese elettriche, chiudi tutti i cassetti e blocchi le scale. Hai reso la tua casa a prova di bambino al meglio delle tue capacità.

Ma, inevitabilmente, arriverà il giorno in cui tuo figlio si farà male.

Per alcuni genitori arriva quel giorno in cui voltano le spalle per prendere un pannolino e il bambino rotola giù dal fasciatoio. Oppure stanno portando il bambino insieme a un carico di biancheria giù per le scale e inciampano e cadono.

In questo momento di panico straziante, potresti essere incline a sollevare immediatamente il tuo bambino da terra e correre al pronto soccorso. Ma prenditi un momento per respirare e osservare prima.

A volte i bambini hanno bisogno di cure mediche di emergenza dopo essere caduti, ea volte stanno bene. Ovviamente, vuoi essere sicuro che il tuo bambino riceva le cure mediche di cui ha bisogno, ma non vuoi nemmeno sottoporlo a stress inutile – e accumulare spese mediche – da una visita al pronto soccorso non necessaria.

Il pediatra Ei Ye Mon, MD , fornisce alcuni consigli per assistervi nel processo decisionale.

Bambini e cadute

Questo scenario si verifica più spesso di quanto si possa pensare. Le cadute sono la principale causa di lesioni non mortali nei bambini , secondo i Centers for Disease Control and Prevention. Nei bambini di età inferiore a 1 anno, le cadute rappresentano oltre il 50% delle lesioni non fatali.

E il più delle volte, i bambini non sono gravemente feriti. Ma i bambini di età inferiore ai 12 mesi hanno crani più fragili, il che rende le cadute più rischiose per loro, afferma il dott. Ye Mon.

“Più sono giovani, più è pericoloso per un grave trauma cranico, non importa il meccanismo della caduta o quanto sia alto”, dice.

È un’emergenza?

Può essere difficile dire se i bambini hanno subito un infortunio o stanno soffrendo, ma ci sono alcuni segni chiave da cercare.

Prima di sollevare un bambino dopo una caduta, verifica la presenza di segni evidenti di trauma cranico, che giustificherebbero una chiamata immediata al 9-1-1 per un aiuto di emergenza. Questi segni includono:

  • Perdita di conoscenza.
  • Vomito.
  • Scarico o sangue che fuoriesce dal naso o dalle orecchie.
  • Gonfiore del punto debole.
  • Lividi o gonfiore lungo la testa o frattura evidente del cranio.

Se uno di questi segni è presente, evita l’impulso di prendere in braccio tuo figlio e confortarlo. “Con i traumi cranici, è possibile che abbiano anche ferito il collo o la colonna vertebrale, e non si desidera peggiorare la lesione spostandoli”, afferma il dott. Ye Mon.

Anche una deformità in qualsiasi parte del corpo che sembra un osso rotto dovrebbe essere trattata come un’emergenza.

Se il bambino ha un attacco dopo una caduta, fallo rotolare delicatamente su un fianco prima di chiamare il 9-1-1, aggiunge.

Se il bambino è vigile e piange (è una reazione normale per un bambino spaventato, anche quando non ci sono ferite) e non ci sono segni evidenti di lesioni, prendilo delicatamente e consolalo.

“Se non migliorano dopo averli consolati, allora mi preoccuperei”, dice il dottor Ye Mon.

Tieni d’occhio le prossime 24 ore

I sintomi di una lesione potrebbero non essere immediatamente evidenti, quindi anche se non ritieni che siano necessarie cure mediche di emergenza, tieni d’occhio il comportamento del tuo bambino nelle prossime 24 ore.

“Di solito, una volta superato quel segno di 24 ore, è sicuro dire che qualsiasi cosa spaventosa è meno probabile”, afferma il dott. Ye Mon.

È probabile che i bambini vogliano andare a dormire dopo una caduta, indipendentemente dal fatto che abbiano o meno una commozione cerebrale . Il dottor Ye Mon dice che non è necessario cercare di tenerli svegli per controllarli, ma dovresti provare a svegliarli ogni poche ore per assicurarti che siano risvegliabili. Se non lo sono, cerca cure mediche immediate.

Se noti un comportamento fuori dall’ordinario – se il tuo bambino è più pignolo del solito o inconsolabile – è qualcosa che dovrebbe essere controllato anche da un medico.

E se hai altri motivi per sospettare che il tuo bambino sia ferito, fidati del tuo istinto genitoriale.
“Se i genitori hanno qualche preoccupazione, non è mai sbagliato farli valutare da un medico per essere più sicuri, specialmente a quell’età”, afferma il dott. Ye Mon.

La prevenzione è fondamentale

Non puoi parlare di cadute senza parlare di prevenirle in primo luogo.

Il Dr. Ye Mon raccomanda che i bambini non dormano nei letti degli adulti o su altre superfici rialzate incustoditi, anche se pensi che non stiano ancora rotolando. È persino intelligente posizionare seggiolini per auto o sedili gonfiabili sul pavimento invece di una sedia o tipi di mobili sopraelevati da cui potrebbero cadere.

E per quanto sia difficile, cerca di non multitasking. Usa entrambe le mani per trasportare un bambino e assicurati che il suo collo sia sempre sostenuto.

Come parlare con tuo figlio (quando non vuole parlare!)

Cosa fare quando tuo figlio vuole smettere di fare sport