in

Cosa dovresti sapere sulle lesioni della piastra di crescita

Passi da intraprendere per proteggere il tuo giovane atleta

Sappiamo tutti che l’alimentazione è importante per la crescita e lo sviluppo del tuo bambino. Ma la crescita di tuo figlio, in particolare l’altezza, dipende anche dalle placche di crescita ossea.

Quando queste placche di crescita si danneggiano a causa di un infortunio o di un incidente legato allo sport, non solo possono essere dolorose, ma possono anche influenzare quanto bene e per quanto tempo crescono le braccia, le gambe, le mani e i piedi del bambino.

Cos’è un piatto di crescita?

Le placche di crescita sono sottili dischi di cartilagine all’estremità delle ossa lunghe nei bambini e negli adolescenti.

“Man mano che le cellule della cartilagine nei dischi si moltiplicano, le ossa si allungano”, afferma il chirurgo ortopedico pediatrico R. Tracy Ballock, MD .

Le placche di crescita continuano ad allungare le ossa fino a circa 14 anni nelle ragazze e fino a 16 anni nei ragazzi”, afferma il dott. Ballock. “In entrambi i sessi, l’ondata di estrogeni durante la pubertà fa sì che la cartilagine del piatto di crescita si trasformi in osso solido”.

Le placche di crescita scompaiono quando lo scheletro raggiunge la maturità e le ossa smettono di crescere. Tuttavia, le ossa possono smettere di crescere prima – arrestando lo sviluppo fisico e causando problemi funzionali – se le placche di crescita vengono gravemente danneggiate, afferma il dott. Ballock.

Come si danneggiano le placche di accrescimento

Le lesioni del piatto di crescita si verificano in modo simile alle ossa rotte. Possono essere causati da:

  • Traumi come una caduta o una collisione: circa il 30% delle lesioni alla cartilagine di accrescimento deriva dal praticare sport di contatto, come calcio, calcio e basket, afferma il dott. Ballock. Un altro 20% è dovuto ad attività ricreative, come lo skateboard e lo sci. Il restante 50% proviene da incidenti generali.
  • Uso eccessivo: “Spalla Little League” è un esempio. Lo stress cronico sulla spalla dovuto al lancio eccessivo della palla provoca microdanni alla cartilagine di accrescimento. Risultato dolore e gonfiore. Danni simili possono verificarsi nei polsi delle ginnaste e nel corpo di qualsiasi giovane atleta coinvolto in allenamenti ripetitivi.

“Quando un arto viene stressato in qualche modo, si rompe dove è più debole”, afferma il dott. Ballock. “La cartilagine è più debole dell’osso, quindi nei bambini le lesioni possono essere più comuni nella cartilagine di accrescimento”.

Come rilevare i danni alla cartilagine di accrescimento

Se tuo figlio lamenta dolore alla spalla o alle articolazioni, non decidere che non ci sono lesioni perché il bambino può muovere le dita delle mani o dei piedi o non ci sono gonfiori o lividi. Quei segni non sono indicatori affidabili .

Il segno più affidabile di una lesione della cartilagine di accrescimento è la tenerezza in un singolo punto, afferma il dott. Ballock.

“Potrebbe non ferire da nessuna parte al di fuori di quel punto”, afferma il dott. Ballock. “E potrebbe non sembrare che ci sia qualcosa che non va.”

Altri indicatori includono:

  • Incapacità di continuare l’attività a causa del dolore.
  • Cambiamento nelle prestazioni.
  • Un arto deformato.

Se c’è una lesione della cartilagine di accrescimento, i medici possono trattarla con calchi o stecche.

“Gessi o stecche mantengono l’arto immobile in modo che possa guarire meglio”, afferma il dott. Ballock. “Se un osso non è allineato, potrebbe essere necessario eseguire un intervento chirurgico per riposizionarlo e possibilmente mantenere l’osso in crescita”.

3 modi per prevenire le lesioni della cartilagine di accrescimento

Potresti non essere in grado di prevenire lesioni alla cartilagine di crescita, ma tu e tuo figlio potete prendere precauzioni. Il Dr. Balllock raccomanda questi tre:

  1. Non praticare uno sport tutto l’anno. “I bambini hanno bisogno di almeno tre mesi di pausa dallo sport prescelto per consentire la guarigione dei microdanni del piatto di crescita”, afferma il dott. Ballock. “È anche saggio cambiare attività fisica per alcuni mesi all’anno per far lavorare altri gruppi muscolari”.
  2. Utilizzare dispositivi di protezione. L’attrezzatura consigliata varia in base allo sport, ma è importante anche per le attività ricreative. Ad esempio, le protezioni per i polsi possono aiutare a prevenire lesioni agli skateboarder.
  3. Evitare attività ricreative rischiose . Saltare su un trampolino è un’attività rischiosa comune, soprattutto se più di un bambino è sul trampolino, e rappresenta molte fratture ossee nei bambini.

Non importa come accada, se sospetti che tuo figlio abbia ferito una cartilagine di crescita, è tempo di fissare un appuntamento dal medico per una valutazione.

“A volte le lesioni possono guarire da sole”, afferma il dott. Ballock. “Ma senza trattamento, i bambini avranno più dolore e un rischio maggiore di danni più gravi, che potrebbero arrestare la crescita”.

Quando la febbre di tuo figlio porta a un attacco: 8 cose da fare + quando chiamare il 118

Suggerimenti per la sicurezza della ginnastica: mantenere i bambini senza infortuni