in

Come farsi carico del turno di notte

Quando sei in servizio alle 2 del mattino, il sonno può sembrare un sogno lontano. Ma quelle ore prima dell’alba possono fornire momenti di legame insostituibili con il tuo bambino, se ti prepari per questo.

Questa storia è stata prodotta in collaborazione con il produttore di Enfamil e il pluripremiato Enspire , l’unica formula con lattoferrina a supporto immunitario aggiunta come ingrediente.

Alcune persone sono costruite per la notte. È scienza: i ritmi circadiani di un gufo notturno sono tali da prosperare quando il sole tramonta e canticchiare a mezzanotte. Tuttavia, la predisposizione genetica non ti aiuterà quando hai un neonato che si sveglia alle 2 del mattino. Infatti, i bambini livellano il campo di gioco per i mattinieri e i nottambuli. Sia che tu sia impaziente di andare o strappato dal sonno, affrontare un bambino pignolo, infelice e probabilmente affamato nel bel mezzo della notte richiede pratica. Ci vuole disciplina. Ci vuole un occhio allenato e un tocco sottile. Ma quei genitori che imparano il lavoro e l’arte di fare il turno di notte ti diranno questo: non c’è niente di simile.

Una volta che ci hai preso la mano, il turno di notte è uno dei momenti più intimi che avrai mai con tuo figlio. È una beatitudine tranquilla e commovente: devi solo essere preparato per questo. Siamo qui per questo. Questo regolamento per il turno di notte offre solo i trucchi del sonno, i consigli per l’allattamento artificiale e la prontezza emotiva di cui hai bisogno per rendere questo momento speciale.

Divide et impera: non c’è motivo per cui tu e il tuo partner dovete perdere il sonno allo stesso tempo. Quindi, trova un sistema che funzioni per te. A seconda delle tue preferenze personali e della situazione lavorativa, potresti scegliere di scambiare notti alterne, giorni feriali e fine settimana alterni, o accettare di essere più il nottambulo mentre tua moglie è mattiniera e assumersi le responsabilità di conseguenza.

Pratica Less-is-More: se sei sveglio e il bambino è sveglio, evita l’impulso di giocare, parlare o cercare di farlo ridere. Farlo è fondamentalmente addestrare un bambino ad aspettarsi intrattenimento dal vivo ogni volta che piange di notte. C’è un’altra scuola di pensiero che dice di fare il meno possibile durante il turno di notte. Che cosa significa? Mantieni le luci soffuse e il suono basso. Se non piangono, non dargli da mangiare. Se non sono bagnati, non cambiarli. Pronuncia parole morbide e rassicuranti con un tono calmo e resisti alla tentazione di solleticare quelle belle dita dei piedi a tutti i costi.

Quando Less-is-More fallisce: lo scenario di cui sopra funzionerà, ottimisticamente, una volta su 20. L’altro 95 percento del tuo dovere notturno riguarderà la genitorialità pratica. Per questo, vorrai una morbida coperta per fasciare il tuo neonato, una bottiglia fresca di formula di qualità e una sedia comoda su cui riposare. Perché non c’è fretta di un bambino affamato.

Il modo giusto per Wrap: Swaddling è frizione per ottenere il bambino a dormire e non v’è un provato e vero tecnica per fasce . Implica un po ‘di piegatura e rimboccatura e trasforma qualsiasi coperta in un piccolo pacchetto pulito. Una fasciatura stretta, che puoi fare al buio, richiede pratica, qualcosa che si realizza meglio alla luce del giorno. Ricorda solo che è la comodità che conta perché fa sentire il tuo bambino al sicuro, indipendentemente dal fatto che tu abbia piegato correttamente gli angoli.

Scegli il tuo nutrimento con saggezza: nonostante le tue migliori intenzioni, molte cose non andranno secondo i piani durante il turno di notte. Stai armeggiando nel buio per salvare un giocattolo preferito che è caduto dalla culla, cercando a tentoni la coperta in cui annidare il tuo bambino che si dimena e chiedendoti dove sono i tuoi occhiali perché non riesci a vedere nulla. Quello di cui non devi preoccuparti è cosa dare da mangiare al tuo bambino. Enspire di Enfamil controlla tutte le caselle. La formula contiene MFGM (una miscela di lipidi e proteine ​​che supportano lo sviluppo cerebrale) e lattoferrina, una proteina presente anche nel colostro e nel latte materno che supporta il sistema immunitario. Ha anche prebiotici per la salute dell’intestino. Di tutte le cose che possono (e andranno) storte durante il turno di notte, questa non è una di quelle.

Prepara la bottiglia: non pensare troppo a questo passaggio. È un processo 1-2-3 che puoi fare in anticipo (un massimo di 24 ore in anticipo per la formula in polvere). Per prima cosa, lavati le mani con acqua e sapone. Quindi, misura la quantità appropriata di acqua di cui hai bisogno (controlla le istruzioni) e versala nella bottiglia; aggiungere la quantità corrispondente di formula Enspire in polvere . Infine, metti il ​​tappo e agita per mescolare. Metti in frigorifero il biberon finché non sei pronto per allattare il tuo bambino.

Sistemati: quando il tuo bambino si infila nel tuo petto per mangiare, quel tempo di qualità è la parte migliore del turno di notte. Se non l’hai già fatto, procurati una sedia robusta, ben imbottita e potenzialmente reclinabile. Usa l’incavo del tuo braccio per sostenere il tuo bambino, tenendo la testa più alta della pancia (per la digestione). Tieni leggermente la bottiglia in bocca in modo che controllino se succhiare o meno.

Set Up Shop: quanto tempo starai con il bambino prima che il sonno lo porti nel mondo dei sogni? Difficile da dire. Potrebbero essere 30 minuti. Potrebbero essere due ore. Per rendere il tempo più piacevole, mantieni il tuo salotto rifornito con i tuoi libri preferiti. Includi anche alcuni classici per bambini e leggili dolcemente al tuo neonato accoccolato in grembo. Comprensione? Zero. Ma il suono della tua voce è rassicurante. Ancora meglio, prova a cantare: una ricerca dell’Università di Toronto ha scoperto che i bambini contorti che ascoltavano qualcuno che cantava erano in grado di calmarsi – e rimanere calmi – per il doppio del tempo dei bambini che ascoltavano qualcuno che parlava. Inoltre, i bambini non giudicano.

Prendilo un giorno alla volta: potresti aspettare con impazienza quel momento in cui il tuo neonato inizierà a dormire sonni tranquilli per tutta la notte, ma ci sono alcune cattive notizie per te: gli studi hanno scoperto che i genitori impiegano sei anni – sì, sei anni – per ottenere tornare a una sana routine del sonno a causa di dentizione, scoppi d’ira, incubi, malattie e un ritmo circadiano generalmente interrotto. La buona notizia: migliora continuamente e la maggior parte della perdita di sonno avviene presto. Notizie ancora migliori? Ora sei un professionista del turno di notte ed è qualcosa che non vedi l’ora.

I migliori libri per bambini e libri di memoria non appiccicosi

I controlli sugli stimoli del governo mostrano che Trump e i leader abbandonano i bambini durante la pandemia