in

Come aiutare il tuo bambino o il tuo bambino a liberarsi dal naso chiuso

Suggerimenti per la rimozione del muco da un pediatra

Quando tuo figlio è troppo piccolo per soffiarsi il naso, il compito di eliminare il muco in eccesso da allergie o malattie spetta a te. (Sei fortunato!)

Quindi è il momento di – ehm – succhiarlo e diventare un esperto di rimozione del muco.

Non è un bel processo, ma un lavoro ben fatto aiuterà il tuo bambino a respirare meglio ea riposare meglio, e ne vale la pena per tutta la famiglia.

Qual è il metodo migliore per pulire il naso di tuo figlio? Dipende dall’età del bambino, afferma la pediatra Amy Sniderman, MD .

Qui condivide le sue migliori soluzioni per rimuovere il moccio e aggiunge un consiglio per aiutare il bambino a imparare a soffiarsi il naso.

Come pulire il naso chiuso di un bambino

Un naso intasato di muco può rendere difficile per i bambini respirare e mangiare correttamente, specialmente per i bambini piccoli che allattano al seno o mangiano da una bottiglia, dice il dott. Sniderman.

Tenere sotto controllo il muco in eccesso può anche prevenire le infezioni della pelle causate dalla fuoriuscita di muco intorno al naso del bambino.

Il modo migliore per rimuoverlo è con un dispositivo di aspirazione come un aspiratore nasale o un succhiatore di moccio svedese, afferma il dott. Sniderman. Con un aspiratore nasale, crei l’aspirazione schiacciando il bulbo e poi inserendolo delicatamente nel naso del tuo bambino e rilasciandolo. Con un succhia moccio svedese, crei l’aspirazione con la bocca, ma un tubo lungo e sottile con una membrana sopra si trova tra te e la fiala più grande che va nel naso. Tu e il tuo bambino potreste non amare il processo, ma funziona.

Come aiutare un bambino a soffiarsi il naso

Nei bambini piccoli, un aspiratore nasale o un succhia moccio svedese è ancora la soluzione migliore per rimuovere il muco in eccesso, afferma il dott. Sniderman. Ma con un po’ di allenamento, puoi aiutare il tuo bambino più grande a imparare a soffiarsi il naso.

Basta tenere un fazzoletto sul naso di tuo figlio e dirle di chiudere la bocca e fingere di spegnere le candeline di compleanno o di fare le bolle con il naso, dice. Potrebbero essere necessari alcuni tentativi prima che tuo figlio capisca il concetto, quindi continua a esercitarti. E non disperare se lui o lei non lo capiscono subito: alcuni bambini impiegano più tempo per imparare.

“Alcuni bambini di 2 anni possono soffiarsi il naso, ma alcuni bambini sono molto più grandi prima di poterlo fare”, afferma il dott. Sniderman. “È una specie di coordinazione: devono essere in grado di chiudere la bocca e soffiarsi il naso”.

Diluire il muco con gocce saline e umidificatori

Indipendentemente dall’età del bambino, se il muco è troppo denso per essere rimosso, il dott. Sniderman suggerisce di utilizzare alcune gocce di spray nasale salino da banco per diluirlo.

Un umidificatore può anche aiutare a rendere più facile la rimozione del muco.

Non dimenticare di lavare i piatti

Sia che tu sia ancora nella fase del succhia moccio o che tuo figlio stia imparando a soffiarsi il naso, ricordati di lavarti le mani (e ricorda a tuo figlio di lavarsi le sue) dopo – e spesso, in generale.

Lavarsi le mani è il modo migliore per evitare che una malattia si diffonda, afferma il dott. Sniderman.

Costruire la resilienza: 4 modi per aumentare la fiducia e le capacità di coping di tuo figlio

I pediatri dicono: “Non sculacciare i tuoi figli!” Ecco perché + cosa fare invece