in

Botulismo Infantile: Sintomi, Trattamento E Prevenzione

Il botulismo infantile è una condizione rara causata dall’assorbimento delle tossine prodotte dal batterio Clostridium botulinum, un batterio che forma spore a forma di bastoncello. Questo batterio cresce nel tratto gastrointestinale e rilascia una tossina enterica che può causare immobilità intestinale e paralisi progressiva.
Il botulino si trova comunemente su superfici come tappeti e pavimenti e, a volte, può anche contaminare il miele e la melassa d’uva. Questo è il motivo per cui i bambini di età inferiore a un anno non vengono nutriti con miele o qualsiasi cosa che contenga miele (1) .
L’intestino di un bambino è privo della flora intestinale protettiva e degli acidi biliari che inibiscono il Clostridium, consentendo al C. botulinum di prosperare e colonizzare l’intestino crasso e causare botulismo infantile. Questa infezione batterica colpisce principalmente i bambini da uno a sei mesi di età; tuttavia, sono stati segnalati casi in bambini a partire da una settimana di età e fino a 12 mesi di età (2) Il botulismo infantile può essere trattato attraverso la diagnosi e il trattamento precoci. Qui vi parliamo delle cause, dei sintomi e delle opzioni di trattamento per il botulismo infantile.

Segni E Sintomi Del Botulismo Infantile

Alcuni dei sintomi del botulismo infantile includono:
  • Rallentamento della respirazione
  • Palpebre cadenti
  • Sindrome del neonato floscia (tono muscolare basso)
  • Scarsa alimentazione e suzione debole
  • Perdita di controllo della testa
  • Letargia
  • Stipsi
  • Grido debole
  • Debolezza muscolare
  • Misurazione ridotta
  • Paralisi che potrebbe diffondersi verso il basso (3)
Il tempo dalla comparsa dei primi sintomi all’insorgenza di gravi complicazioni varia da meno di 24 ore a più di una settimana. È importante identificare tempestivamente i segni del botulismo per prevenire complicazioni. Successivamente, discutiamo la diagnosi di botulismo infantile.

Diagnosi

Se il tuo bambino mostra segni di difficoltà respiratoria o ha difficoltà a respirare, è meglio portarlo da un pediatra. Inoltre, se il bambino mostra segni di ricaduta dopo essere stato dimesso dall’ospedale, è meglio consultare il medico. Il botulismo nei bambini può essere identificato attraverso test clinici, analisi del liquido spinale e imaging di test elettrodiagnostico (EMG). Il medico potrebbe isolare l’organismo eziologico dalla materia fecale per supportare la diagnosi. L’EMG è altamente affidabile per la diagnosi di botulismo infantile, ma in alcuni casi potrebbe avere risultati falsi positivi (2) .

Rischi E Complicazioni Del Botulismo Infantile

Secondo uno studio caso controllato, la diminuzione della frequenza dei movimenti intestinali, ad esempio meno di uno al giorno per almeno due mesi, risulta essere il fattore di rischio per il botulismo tra i bambini di età superiore o inferiore a due mesi. Anche l’allattamento al seno e l’ingestione di sciroppo di mais sono associati alla malattia. Nei bambini di età inferiore ai due mesi, vivere nella zona agricola rurale era l’unico fattore di rischio significativo secondo lo stesso studio (4) . Se la malattia non viene riconosciuta, può portare alla paralisi dei muscoli respiratori, portando a bassi livelli di ossigeno nel sangue e arresto respiratorio (5) . Si osservano anche altre complicanze come colite, anemia, inappropriata secrezione di ormone antidiuretico, infezione del tratto urinario e infezioni batteriche secondarie (6) . Parla con il tuo pediatra se hai domande.

Trattamento Per Botulismo Infantile

Il decorso naturale della malattia consiste in una progressione della debolezza nell’arco di una o due settimane fino a quando non peggiora. Se il bambino viene sostenuto durante questa fase per evitare insufficienza respiratoria e paralisi flaccida, può riprendersi dallo stato di indebolimento in due o tre settimane senza la necessità di immunoglobuline del bambino (BIG-IV) (6) . BIG-IV agisce neutralizzando la tossina botulinica libera. Potrebbe non mostrare un miglioramento immediato dei sintomi ma aiuta a prevenire il legame della tossina, aiutando così un recupero più rapido. Gli studi affermano che i bambini a cui è stato somministrato BIG-IV sono stati ricoverati in ospedale per 2,6 settimane, mentre altri sono rimasti per 5,7 settimane (7) . La ricaduta del botulismo infantile può verificarsi entro 13 giorni dalla dimissione dall’ospedale, quindi è necessario un attento monitoraggio durante il primo mese dopo il recupero (5) . Poiché i batteri causano la malattia, è necessario prestare attenzione per prevenire la diffusione dell’infezione. Gli escrementi del paziente conterrebbero le spore batteriche per settimane o mesi dopo l’infezione, quindi smaltire le feci in modo appropriato e indossare guanti per prevenire il botulismo della ferita (6) .

Prevenzione Del Botulismo Infantile

Poiché l’infezione si diffonde attraverso i batteri, è possibile prevenire il botulismo infantile prevenendo l’organismo eziologico. Assicurarsi di mantenere i locali puliti e protetti dalla polvere ed evitare di somministrare miele o prodotti che possono contenere miele ai bambini di età inferiore a 12 mesi (4) . Il botulismo infantile non presenta complicazioni di salute a lungo termine. Tuttavia, assicurati di diagnosticare l’infezione nella fase iniziale e di fornire le cure necessarie dopo aver consultato il medico per evitare che diventi una condizione grave. Inoltre, prendi le misure preventive necessarie per evitare il botulismo e assicurati di non consentire la diffusione dell’infezione.
Bambino Soffoca Durante L'allattamento

11 Consigli Efficaci E Utili Per La Crescita Dei Capelli Del Bambino

Come Lavare I Vestiti Del Bambino?