in

Bassa Temperatura Nei Bambini: Cause, Trattamento E Quando Preoccuparsi

L’ipotermia o bassa temperatura è una condizione in cui la temperatura corporea scende al di sotto dell’intervallo normale. Può verificarsi sia negli adulti che nei bambini, ma l’ipotermia neonatale potrebbe essere una preoccupazione poiché i neonati non sono in grado di mantenere la temperatura corporea. Se non viene rilevata precocemente, la bassa temperatura corporea nei bambini potrebbe essere un problema serio, anche se raramente porta alla mortalità (1) .

Questo post ti parla dei sintomi, delle cause e dei suggerimenti per prevenire la bassa temperatura nei bambini.

Come Sapere Se Il Tuo Bambino Ha La Temperatura Bassa?

Secondo le linee guida rilasciate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), durante il parto sono necessarie cure essenziali e nei primi giorni dopo la nascita il corpo di un neonato non è ancora sviluppato per regolare la temperatura corporea.

La temperatura corporea media di un bambino varia tra 35,5 ℃ e 37,5 ℃ se misurata per via orale, 36,6 ℃ e 38 ℃ se misurata per via rettale, 35,8 ℃ e 38 ℃ se misurata attraverso l’orecchio e 36,5 ℃ e 37,5 ℃ se misurata sotto l’ascella.

Si dice che il tuo bambino sia ipotermico quando la sua temperatura corporea scende sotto i 36,5 ℃. Questa condizione può essere classificata in tre fasi:

  • Stress da freddo – 36,0–36,4 ℃
  • Ipertermia moderata – 32,0-35,9 ℃
  • Grave ipotermia – 32 ℃ (1)

Si consiglia di misurare la temperatura dei bambini al di sotto dei cinque anni di età attraverso il retto per una lettura accurata (2) .

Segni Di Ipotermia Nei Bambini

È importante rilevare i segni di ipotermia nel tuo bambino nella fase iniziale, poiché ti aiuterebbe a identificarlo nelle prime fasi. Di seguito sono riportati alcuni dei primi segni che potrebbero indicare la fase di stress da freddo.

  1. I piedi diventano freddi prima che il corpo si raffreddi.
  2. Debolezza o incapacità di succhiare durante l’ allattamento
  3. Reattività lenta e lenta agli stimoli
  4. Grido debole e superficiale

Oltre questa fase, il bambino correrebbe il rischio di sviluppare una ferita da freddo, caratterizzata da letargia; sudorazione lenta, superficiale e irregolare; battito cardiaco lento; basso livello di zucchero nel sangue; e acidosi metabolica.

Altri sintomi gravi di ipotermia includono arrossamento del viso e delle estremità, cianosi centrale e indurimento della pelle della schiena e degli arti (1) . Questi sintomi sono rischiosi e potrebbero richiedere cure mediche.

Successivamente, esaminiamo alcune delle cause della bassa temperatura corporea nei bambini.

Cause Di Bassa Temperatura Corporea

L’ipotermia è una complicanza grave ma prevenibile nei bambini. Conoscere le cause della bassa temperatura corporea potrebbe aiutarti a prevenirlo.

1. Prematurità e basso peso alla nascita

I bambini nati con un peso alla nascita inferiore a 1.500 ge nati in un periodo di gestazione inferiore a 28 settimane hanno una probabilità dal 30 al 78% di sviluppare ipotermia.

I neonati pretermine e di basso peso alla nascita corrono un rischio maggiore di sviluppare ipotermia a causa dei seguenti fattori.

  • Un ampio rapporto superficie-volume
  • Pelle immatura con minimo strato corneo
  • Un sottile strato di grasso isolante
  • Scarso controllo vasomotorio
  • Mancanza di produzione di calore nel corpo

Inoltre, fattori ambientali, come la bassa temperatura dell’aria ambiente e la bassa temperatura superficiale dei letti, potrebbero contribuire all’ipotermia nei bambini prematuri.

Se un bambino sta per nascere pretermine o con basso peso alla nascita, il bambino deve essere avvolto in un involucro di polietilene (per evitare che si asciughi) immediatamente dopo il parto. I materassi riscaldati possono essere utilizzati anche per mantenere il bambino al caldo (3) .

2. Fattori ambientali

I fattori ambientali durante la nascita potrebbero causare la perdita di calore del corpo del neonato, con conseguente ipotermia. Nei primi minuti dopo la nascita, la temperatura della pelle del bambino scende da 3 a 4 ℃. Lasciare il bambino incustodito dopo la nascita, ritardare l’asciugatura e l’avvolgimento e fare il bagno subito dopo la nascita può aumentare il rischio di ipotermia nei neonati (4) .

3. Ipoglicemia

L’ipoglicemia può anche causare ipotermia nei bambini. È una condizione in cui i livelli di zucchero nel sangue o di glucosio sono bassi nel corpo. I bambini possono diventare ipoglicemici alla nascita o successivamente. Di solito è visto in

  • Bambini con limitazione della crescita intrauterina (IUGR)
  • Bambini di madri diabetiche o neonati in età gestazionale (LGA)
  • Neonati pretermine di 34-36,6 settimane
  • Neonati con stress perinatale ( sofferenza fetale, ipertensione materna )
  • Bambini nati da una famiglia con una storia di diabete (5)

4. Infezioni

In alcuni casi, l’ipotermia può essere un sintomo di gravi infezioni nei bambini. Due di queste infezioni sono la meningite e la sepsi neonatale.

La meningite è un’infezione batterica che causa l’infiammazione delle membrane del midollo spinale. Può causare febbre in alcuni bambini e potrebbe esserci un calo della temperatura corporea in altri. Insieme all’ipotermia, potresti anche notare sintomi come irritabilità, letargia, difficoltà di alimentazione, distress respiratorio e convulsioni (6) .

La sepsi si riferisce alla reazione estrema del corpo a un’infezione batterica . Nei neonati, può portare a infiammazioni e insufficienza d’organo. Un calo della temperatura corporea è uno dei sintomi della sepsi. Insieme all’ipotermia, potresti anche notare difficoltà di alimentazione, irritabilità, vomito e letargia (7) .

Entrambe queste infezioni sono gravi nei neonati e possono richiedere assistenza medica.

5. Carenze

Alcuni rari disturbi metabolici come il deficit di decarbossilasi aromatica di L-aminoacidi, la malattia di Menkes e il deficit di coenzima Q10 possono anche causare un calo della temperatura corporea nei bambini. Questi sono rari e possono causare letargia, difficoltà di alimentazione, convulsioni e tono muscolare debole.

Ulteriori fattori di rischio includono:

  • Una grande superficie corporea in relazione al loro peso
  • Una testa grande in proporzione al corpo quando i neonati perdono il 75% del calore corporeo attraverso la testa scoperta.
  • Asfissia (bassi livelli di ossigeno) (1)

Se noti uno dei segni e dei fattori di rischio di cui sopra, è meglio parlare con il tuo pediatra.

La sezione successiva illustra alcuni modi in cui è possibile prevenire l’ipotermia nei bambini.

Come Prevenire L’ipotermia In Un Neonato?

Se il medico del tuo bambino esclude motivi medici sottostanti, l’ipotermia può essere prevenuta nei bambini. Prima di tutto, è necessario prestare attenzione durante e dopo il parto per evitare la perdita di temperatura dal corpo. Il bambino non deve essere lasciato incustodito e nudo su un tavolo o sul letto.

Ecco alcuni passaggi che puoi eseguire:

  1. Assicurarsi che l’ospedale aderisca al sistema della catena del caldo per mantenere il bambino caldo per prevenire l’ipotermia durante il parto. La catena del caldo è un insieme di eventi interconnessi, tra cui.
  • Mantenere la sala parto pulita e alla temperatura ambiente ottimale
  • Assicurarsi che la stanza non abbia correnti d’aria attraverso le finestre o le porte
  • Asciugare immediatamente il bambino con un asciugamano pulito ed evitare di fare il bagno in questo momento
  • Avvolgere il bambino in strati di indumenti larghi e non metterlo mai nudo su un tavolo
  • Incoraggiare il contatto pelle a pelle con la madre e iniziare l’allattamento al seno

Tutti questi passaggi sono applicabili anche ai bambini nati a termine con normali segni vitali. Se il tuo bambino è nato prematuramente, parla con il tuo medico per ricevere istruzioni per la cura speciale.

  1. Una volta che il tuo bambino è a casa, puoi provare alcune delle seguenti tecniche per tenerlo al caldo.
  • Tieni sempre il tuo bambino coperto con strati di vestiti larghi e assicurati che la sua testa sia sempre coperta.
  • Avvolgi il bambino in un’unica coperta ; tuttavia, segui le regole di sicurezza mentre lo fai.
  • Secondo l’American Academy of Pediatrics, i bagni nella vasca dovrebbero essere posticipati fino a quando il cordone ombelicale non cade. Invece, dovrebbe essere dato un bagno di spugna (8) . Questo aiuta anche a limitare l’evaporazione dell’umidità dal corpo.
  • Segui il metodo del canguro in cui il bambino viene posto tra i seni della madre senza indossare nient’altro che un pannolino.
  • Bagna il bambino con acqua tiepida. Non lasciarli stare in acqua per un lungo periodo e assicurati di avvolgerli in un asciugamano asciutto subito dopo il bagno.
  1. Per aiutare a prevenire l’ipoglicemia nei bambini, parla con il tuo medico e mantieni una dieta sana durante la gravidanza.

Se il tuo bambino è pigro o ha difficoltà di alimentazione, continua a monitorare la sua temperatura corporea e monitora i cambiamenti di temperatura per determinare se il tuo bambino soffre di ipotermia. La bassa temperatura nei bambini è un problema serio e richiede un’azione immediata. Inoltre, misura la loro temperatura attraverso il retto per una lettura accurata.

Quando registri una temperatura inferiore a quella normale, prova a fasciarli o a metterli a contatto pelle a pelle. Che la condizione migliori o meno, assicurati di parlare con il tuo pediatra.

Quando E Come Iniziare Lo Svezzamento Notturno Del Tuo Bambino?

Dotto Lacrimale Ostruito Del Bambino: Cause, Sintomi, Rimedi E Trattamento