in

Alcuni genitori vogliono chiamare il loro bambino “Lupo”, ma lo impediscono

Per gusti, colori. Se questo detto si avvera, è nella scelta del nome del bambino. Ci sono nomi per tutti i gusti, e naturalmente ce ne sono alcuni molto stravaganti e altri di gusto molto dubbio. Recentemente abbiamo menzionato l’ultima moda di nominare i bambini Pokémon, e quindi ci sono molti nomi che potrebbero non averti mai passato per la mente.

Cosa faresti se non ti fosse permesso di dare al tuo bambino il nome che hai scelto? Alcuni genitori di Madrid hanno deciso di chiamare il loro bambino “Lobo”, ma lo impediscono. Se non propongono un nome alternativo, sarà lui a imporre il nome del bambino.

Con casi come questo, si riapre il dibattito sul fatto che i genitori abbiano il diritto di scegliere il nome che vogliono per il loro bambino, qualunque cosa sia, dov’è il limite?

Perché “lupo”?

Hanno deciso di chiamarlo così perché “siamo amanti di questo animale”, dicono Ignacio e María, i genitori del bambino, che dopo la sua nascita si sono rivolti al registro civile di Fuenlabrada per registrare il loro figlio e si sono rifiutati di farlo con quel nome, perché potrebbe essere offensivo per lo sviluppo del bambino. Proprio come Colomba, Leone o Delfino sono nomi di animali accettati per gli umani, “qual è la differenza con il lupo?” chiedono i genitori.
Lobo è l’ispanizzazione contemporanea dell’italiano ‘Lupo’, significa Lupo, cioè forza, astuzia e intelligenza.

Cosa dice la legge

L’articolo 54 della legge sullo stato civile e l’articolo 192 del regolamento sullo stato civile determinano i limiti alla libertà di scegliere un nome..

“I nomi che danneggiano oggettivamente la persona sono vietati”.

Inoltre, indica che la Risoluzione della Direzione Generale dei Registri e dei Notai del 18 ottobre 2005 si è già pronunciata sull’imposizione della denominazione propria ‘Lobo’. Nella sua Fondazione III ricorda che

“I nomi che confondono l’identificazione sono vietati e questo divieto si estende senza dubbio al nome proposto, che corrisponde a un cognome speciale”.

Sebbene in primo luogo sia stato detto loro che non accettavano quel nome perché poteva essere offensivo per il bambino, in seguito la ragione che hanno dato loro è che poiché Lobo è un cognome in Spagna non possono accettarlo come nome proprio, qualcosa che i genitori non capiscono poiché “ci sono molti cognomi in questo paese che coincidono con nomi propri” come “León”.

Hanno avviato una petizione in Change.org di poter registrare il loro figlio come “Lobo”, proprio come avevano pianificato durante la gravidanza. Questo è quello che hanno iniziato a chiamarlo quando era dentro il grembo di sua madre e anche dopo la nascita.

Chiedono che venga cambiata la legislazione attuale e che “se qualcuno deve decidere fino a che punto un nome può segnare la vita di una persona, non è un semplice funzionario o un giudice, ma un team di psicologi o pedagoghi specializzati in materia”.

51 nomi italiani per il tuo bambino che ti faranno innamorare

Cerchi un nome per il tuo bambino? 101 nomi di bambini per ispirarti