in

Aggressione Nei Bambini Piccoli: Cause, Gestione E Prevenzione

I bambini piccoli hanno una vasta gamma di espressioni.

Un momento sono tutti adorabili e l’altro fanno i capricci aggressivi. L’aggressività nei bambini può essere fastidiosa, preoccupante e anche imbarazzante quando si verifica in pubblico. Ma qual è la causa dell’aggressività nei bambini piccoli e come la affronti? Ecco una guida di MomJunction all’aggressività nei bambini, come gestirla e come prevenirla.

L’aggressività Può Essere Normale Nei Bambini Piccoli?

Sì. Gli esperti affermano che l’aggressività fa parte del normale processo di sviluppo nei bambini piccoli (2) . L’aggressività è usata come mezzo di comunicazione prima che le abilità verbali siano stabilite. L’aggressività di un bambino di solito inizia all’età di 17 mesi e tende a raggiungere il picco tra i 18 ei 24 mesi. I capricci dei bambini piccoli sono una normale espressione di frustrazione.

Che Cosa Causa L’aggressività Nei Bambini Piccoli?

Negli adulti l’aggressività è spesso vista come una cosa positiva, come quando si sostiene aggressivamente ciò che si pensa sia giusto. In modo simile, l’aggressività del bambino può essere salutare in quanto rappresenta la fiducia di un bambino nel proprio senso di sé emergente.

Tuttavia, quando l’aggressività è accompagnata da un comportamento che ferisce altre persone, o quando diventa la modalità di interazione predominante, può essere una comunicazione che il tuo bambino si sente stressato e fuori controllo. Le limitate abilità sociali e linguistiche contribuiscono a comportamenti problematici quando l’incapacità dell’erede di articolare i propri bisogni porta alla frustrazione. Di seguito, elenchiamo alcune delle cose che possono innescare un comportamento aggressivo problematico nei bambini:

  1. Non ottengono ciò che vogliono: i bambini piccoli possono comportarsi in modo aggressivo quando perdono il controllo su una situazione. Ad esempio, se il fratello di un bambino gli prende il giocattolo, il piccolo reagisce con aggressività. Il bambino morde, picchia e spinge il fratello o gli strappa i capelli. L’aggressività, in questo caso, è dovuta alla mancanza di abilità sociali per negoziare una tregua  (1) .
  2. Un misto di rabbia e tristezza: è abbastanza comune per i bambini diventare aggressivi quando sono arrabbiati e tristi allo stesso tempo. Ad esempio, il bambino potrebbe diventare aggressivo quando la mamma lo lascia all’asilo. Piangono e si colpiscono le gambe per esprimere la loro disapprovazione per la partenza della loro mamma. In preda alla frenesia, il bambino può persino picchiare o pizzicare un custode o un altro bambino che si avvicina a loro.
  1. Situazioni stressanti: i bambini piccoli possono usare l’aggressività per far fronte allo stress. Un esempio è l’essere sopraffatti da eccessivi stimoli sociali, come a una riunione di famiglia o una riunione pubblica. Altri fattori scatenanti potrebbero essere il caldo eccessivo, la noia, la fame, il passaggio da un’attività all’altra e il trasferimento in un nuovo quartiere.
  2. Temperamento e apprendimento sociale: non esistono due bambini piccoli uguali. Alcuni bambini sono più sensibili agli stress ambientali sopra descritti. I bambini che vedono i genitori con un comportamento aggressivo eccessivamente inappropriato possono servire da modello negativo per i loro figli.

Modi Per Reagire All’aggressività Di Un Bambino

La reazione ideale al comportamento aggressivo di un bambino consiste in più passaggi. Ecco cosa devi fare quando il tuo bambino si comporta in modo aggressivo:

1. Sii calmo

  • Non urlare o gridare al bambino. Invece, mantieni la calma e dì loro cosa dovrebbero fare e cosa non dovrebbero fare.
  • Alcuni esempi di ciò che puoi dire sono: “Farai del male a tuo fratello se lo morderai. Dì per favore e chiedigli il giocattolo ” e “ So che vuoi il dessert. Ma lo otterrai e potremo mangiarlo tutti insieme dopo cena. “
  • Un tono basso è considerato l’ideale quando si parla a un bambino che ha appena mostrato aggressività. È inoltre necessario utilizzare il contatto visivo diretto (3) .
  • Usa parole semplici ma forti come “Stop” e “No”
  • È probabile che picchiare il bambino rinforzi il comportamento aggressivo e non è mai appropriato. Ancora più importante, insegna loro che va bene colpire qualcuno. Il bambino può quindi imitare l’azione colpendo te o altre persone. Pertanto, è essenziale che i genitori mantengano la calma.

2. Comprendi il fattore scatenante

  • Metti insieme ciò che vedi e riconosci il fattore scatenante per un comportamento aggressivo problematico. Ad esempio, tuo figlio picchia quando qualcuno gli porta via un giocattolo inaspettatamente? O quando sono stanchi o sopraffatti?
  • Chiedere a un bambino di spiegare il proprio comportamento in genere non è di aiuto e può peggiorare la situazione se non è in grado di esprimere i suoi grandi sentimenti a parole. Tuttavia, offrire la tua comprensione della situazione con un linguaggio calmo e semplice può aiutare un bambino a imparare a esprimere i propri sentimenti a parole. Se il tuo bambino ha competenze linguistiche avanzate, potrebbe essere in grado di soddisfare la tua spiegazione con una delle sue. “

3. Ritirarsi e distrarsi

  • Se il comportamento del bambino è fuori controllo, rimuoverlo dalla situazione, se possibile, può essere il modo migliore per porre limiti al comportamento. Spiega perché stai intraprendendo queste azioni, ma se sono molto turbati potrebbero non essere in grado di elaborare le parole che stai dicendo. Un tono di voce calmo e rilassante sarà più utile per ridurre il comportamento aggressivo problematico. Nel pieno di un’esplosione emotiva, i bambini piccoli possono perdere le loro capacità di pensiero emergenti. Tuo figlio potrebbe comunicarti che ha bisogno di una pausa o che ha bisogno di maggiore aiuto da parte tua per gestire i suoi grandi sentimenti.
  • La distrazione spesso funziona bene con i bambini piccoli, non importa quanto sia sciocca o semplice. Ad esempio, mostrare loro qualcosa di simile a un uccello che vola oltre o introdurre umorismo quando appropriato può cambiare il tono e la natura di un’interazione.

4. Utilizzo del timeout

  • Una pausa è un buon modo per far sapere al bambino che comportamenti specifici come picchiare e mordere sono socialmente inaccettabili e non saranno tollerati. Ma non lasciare mai tuo figlio da solo con sentimenti grandi e fuori controllo. Una volta che si sono sufficientemente calmati per stare fermi e ascoltare, può essere utile una breve pausa. Tuttavia, un genitore dovrebbe essere presente con il bambino sia durante i capricci che durante un timeout. Porta il bambino fuori dalla situazione e portalo in un posto dove non ci siano distrazioni; come un’altra stanza della casa o un angolo tranquillo in giardino.
  • Spiega con calma ciò che hanno fatto era sbagliato in un tono gentile. Nel bel mezzo di un crollo, di solito meno parole sono migliori poiché lunghe spiegazioni verbali possono essere difficili da elaborare per un bambino nella foga del momento.
  • Una volta che il timeout è finito e tutti si sono calmati, fai sapere a tuo figlio che li ami. . Sii aperto a ciò che il bambino ha da dire e ascoltalo con pazienza. Potrebbe darti un’idea della causa alla base del comportamento del bambino.

I passaggi precedenti aiutano il bambino a calmarsi dopo un attacco di aggressività problematica.

Come Prevenire L’eccessiva Aggressività Nei Bambini Piccoli?

Ecco le dieci cose che dovresti fare per prevenire un’eccessiva aggressività nei bambini piccoli.

  1. Stabilisci dei limiti: insegna loro i confini: cosa possono e non possono fare per esprimersi quando sono turbati. Dite loro che in nessuna circostanza possono colpire o colpire qualcuno. Le chiare aspettative aiutano a mitigare le possibilità che il bambino venga sopraffatto dalle sue emozioni in primo luogo.
  2. Avere chiare conseguenze per comportamenti sociali inappropriati. Un semplice, chiaro “no” e l’allontanamento dalla situazione saranno più efficaci per un bambino piccolo. Per i bambini più grandi con più competenze linguistiche, può essere utile qualche spiegazione verbale insieme a una breve pausa.
  3. Per quanto possibile, sii coerente nella tua reazione. Ovviamente a volte i bambini piccoli “spingono i nostri pulsanti”. I genitori spesso temono che le percosse di un bambino suggeriscano una sorta di problema a lungo termine con l’aggressività. Queste preoccupazioni possono aumentare quando altri membri della famiglia hanno lottato con comportamenti aggressivi da adulti. Ricorda che il significato del comportamento per un bambino è diverso. Se rimani calmo e non hai una reazione eccessiva, è più probabile che il comportamento si dissolva nel tempo. Modella comportamenti diversi. Parlando con calma di fronte a una situazione sconvolgente, insegni al tuo bambino un approccio diverso all’inevitabile frustrazione.
  1. Fornire scelte: fornire alternative adeguate al bambino per creare un senso di controllo in loro. Ad esempio, se tuo figlio sta facendo i capricci per aver giocato a un gioco quando è ora di andare a letto, dagli la possibilità di ascoltare una favola della buonanotte seguita da luci spente. Dai loro la libertà di scegliere qualsiasi libro che vogliono leggere in modo che sentano che è una loro decisione di leggere. Questa è una vittoria per il bambino e il genitore.
  2. Crea un ambiente favorevole: crea un’atmosfera che abbia meno probabilità di provocare aggressività. Se il tuo bambino si sente sopraffatto e aggressivo quando gioca in gruppo, lascialo giocare con uno o due bambini. Se il tuo bambino entra sempre in conflitto con un cugino aggressivo, controlla attentamente il suo gioco in modo che tu possa aiutarlo a imparare a superare il conflitto senza aggressioni inappropriate.
  3. Preparali per il cambiamento: i cambiamenti improvvisi possono essere travolgenti per i bambini piccoli. Preparare i bambini per diverse situazioni può impedire una reazione aggressiva in seguito. Ad esempio, se sei al parco ed è ora di andartene, dì al bambino che te ne andrai tutti nei prossimi 20 minuti. A seconda della capacità di tuo figlio di gestire le transizioni, potresti dover ricordarglielo alcune volte dopo averglielo detto per la prima volta. Raccontare loro bene prima dell’evento dà loro abbastanza tempo per elaborare le informazioni e accettarle.
  4. Stabilisci modelli di comportamento positivi: i bambini piccoli imitano ciò che vedono. Imparano il comportamento quando vedono che un genitore, un tutore o un personaggio di una TV o di un gioco a cui giocano è eccessivamente aggressivo. Quindi fai attenzione a come sei intorno a loro e tieni anche d’occhio il tipo di TV o programmi di giochi che stanno guardando. Puoi quindi dire loro come il loro eroe / genitore / nonno preferito non colpisce mai nessuno quando sono arrabbiati e invece parla con calma.
  5. Fornire uno sfogo: tutti hanno bisogno di un modo per sfogare la propria frustrazione. I bambini piccoli non fanno eccezione e devono sfogare il loro fastidio, a volte fisicamente. Se senti che il bambino ha bisogno di liberare rabbia o fastidio repressa, allora dagli idee produttive come saltare velocemente in un punto, fare addominali, pugni in aria silenziosamente, correre su una pista e fare una danza arrabbiata.
  6. Dare un rinforzo positivo: le lodi costanti sono anche una parte significativa per prevenire l’eccessiva aggressività del bambino. Doccia apprezzamento ogni volta che il bambino risolve amichevolmente una situazione. Spiega loro quanto si sono comportati bene e quanto sei orgoglioso del loro comportamento.

Segui questi passaggi in modo coerente per regolare e in ultima analisi prevenire l’aggressività problematica nei bambini.

Quando Preoccuparsi Dell’aggressività Del Bambino?

Cerca un aiuto professionale se noti costantemente quanto segue quando un bambino è aggressivo.

  1. L’impostazione coerente dei limiti non riesce a diminuire il comportamento in cui un bambino danneggia se stesso o altre persone.
  2. Il comportamento del bambino diventa significativamente distruttivo per il funzionamento familiare.
  3. Il loro comportamento impedisce loro di andare a scuola o all’asilo senza il rischio che possano danneggiare gli altri bambini.
  4. Altri genitori non lasciano mai che altri bambini giochino o si siedano con il bambino poiché è considerato “pericoloso”.

Il periodo in cui il bambino mostra aggressività può determinare in modo significativo se la causa è un problema psicologico. Di solito, se il bambino mostra episodi di aggressività per sei mesi e più, potrebbe essere collegato a un problema comportamentale sottostante (5) . In tali situazioni, è essenziale cercare l’aiuto di uno psicologo.

L’aggressività Di Un Bambino Richiede Un Intervento?

Se il comportamento aggressivo interrompe in modo significativo il funzionamento della famiglia e la capacità del tuo bambino di impegnarsi in situazioni sociali, è probabile che tuo figlio stia comunicando che è stressato. Prendersi del tempo per capire e affrontare la fonte dello stress è di fondamentale importanza. Un pediatra o un terapista può prendersi del tempo per ascoltare e aiutarti a dare un senso alla situazione. Possono aiutarti a riflettere sulla tua risposta unica al comportamento e supportarti nella definizione dei limiti appropriati.

L’aggressione distruttiva quando un bambino ferisce ripetutamente se stesso o gli altri e danneggia la proprietà segnala che un bambino sta lottando con la regolazione delle emozioni ed è sopraffatto dall’angoscia. Usano qualsiasi mezzo per comunicare che hanno bisogno di aiuto. Piuttosto che cercare una guida di ciò che è “normale”, usa il livello di angoscia e interruzione della funzione familiare come guida per quando è necessaria un’attenzione più approfondita al problema.

I bambini piccoli di solito imparano a gestire la loro aggressività con una combinazione di calma, attenzione amorevole e impostazione dei limiti da parte dei loro caregiver. Man mano che sviluppano abilità linguistiche e di pensiero crescenti, un comportamento inappropriato aggressivo diminuirà naturalmente man mano che acquisiscono nuove e più complesse capacità di interazione sociale.

Perché I Bambini Mordono E Come Fermarli?

4 Semplici Modi Per Risolvere I Problemi Di Comportamento Nei Bambini Piccoli