in

6 Motivi Per Cui I Bambini Piangono Nel Sonno E Come Lenirli

Può essere fonte di confusione per molti genitori o tutori quando il loro bambino piange nel sonno. Puoi raccoglierli e riportarli a dormire. Ma in alcune situazioni, il bambino può tornare a dormire senza calmarsi.

Può essere normale che i bambini piangano durante il sonno senza motivo.

Pubblicità

Il ciclo del sonno di un adulto dura dai 90 ai 120 minuti, mentre i bambini possono avere un ciclo del sonno di 50 minuti per i primi nove mesi della loro vita (1) . Cicli di sonno più brevi rispetto agli adulti, potrebbero far piangere i bambini durante il sonno o svegliarsi e piangere. Tuttavia, ci sono anche altri motivi.

Leggi questo post per saperne di più sui ritmi di sonno dei bambini, sulle cause del pianto durante il sonno e su come lenire un bambino che piange mentre dorme.

Perché I Bambini Piangono Nel Sonno?

Il pianto può essere un modo per un bambino di comunicare con i genitori o chi si prende cura di lui. I bambini possono piangere durante il sonno a causa di vari motivi (2) .

  • La fame può far piangere un bambino durante il sonno. Può verificarsi quando il bambino viene nutrito in modo inadeguato prima di coricarsi. Una tempestiva alimentazione può calmare il bambino e riportarlo a dormire.
  • I pannolini sporchi possono irritare i bambini e farli piangere mentre dormono.
  • I bambini possono piangere se sentono troppo freddo o caldo . I cambiamenti nella temperatura ambiente e una vestizione inappropriata potrebbero essere una ragione per questo.
  • L’ansia da separazione o la paura di essere soli possono far piangere alcuni bambini nel sonno.
  • Malattia fisica , dolore o dentizione possono causare pianto durante il sonno.
  • Il ciuccio che cade dalla bocca del bambino può disturbare il bambino e farlo piangere durante il sonno.

Alcuni potrebbero credere che i bambini piangano mentre dormono a causa degli incubi. Tuttavia, non è del tutto noto se incubi e terrori notturni facciano piangere i bambini durante il sonno. Inoltre, queste condizioni sono solitamente più comuni tra i bambini piccoli e in età prescolare (3) .

Come Lenire Un Bambino Che Piange Nel Sonno?

Ascolta il suono che piange del tuo bambino mentre dorme. Alcuni bambini che piangono per comunicare possono piangere forte e non smettere di piangere finché non rispondi. I bambini che piangono a causa di sbalzi di temperatura ambiente, pannolini sporchi, fame o malattia possono addormentarsi solo quando il problema viene risolto.

Puoi calmare il bambino a bassa voce e assicurarti che ci sia meno luce nella stanza per far sentire il bambino che è notte. La luce intensa, le conversazioni rumorose o il gioco possono far loro pensare che non sia ora di andare a letto e potrebbero tendere a ripetere la stessa cosa il giorno successivo (3) . Questo potrebbe diventare rapidamente un’abitudine.

I bambini che piangono a causa dei cambiamenti del ciclo del sonno possono avere un pianto basso e spesso sembrano essere in uno stato semi-cosciente. Puoi aspettare e guardare. Se smettono di piangere e continuano a dormire, non c’è bisogno di calmarli.

Se non noti alcun motivo apparente per piangere, puoi calmarlo cantando o mormorando a bassa voce. Evita di accendere le luci nella stanza perché potrebbe svegliarlo. Puoi anche posizionare la culla del bambino accanto al tuo letto per renderti più facile occuparti del bambino (4) .

Quali Sono I Normali Schemi Di Sonno Per Età?

I neonati possono dormire per 16 ore al giorno, suddivisi in più sonnellini diurni e notturni (5) (6) . È probabile che un neonato si svegli ogni tre o quattro ore, anche di notte, per una poppata. Se il bambino non si sveglia da solo, potrebbe essere necessario svegliarlo, specialmente durante le prime settimane, quando è necessario nutrirlo da otto a 12 volte al giorno (7) . È essenziale svegliare e allattare il bambino secondo le raccomandazioni per una crescita e uno sviluppo adeguati.

I bambini possono avere da due a cinque ore di sonno continuo per i primi tre mesi. La maggior parte dei bambini tende a dormire dalle otto alle dieci ore di notte con poche ore di sonnellini diurni per i primi tre mesi. Man mano che crescono, le ore totali di sonno diurno possono ridursi, mentre le ore totali di sonno notturno possono aumentare.

Fasi del sonno nei bambini

Nei bambini, di solito c’è una divisione uguale tra sonno attivo o sonno REM (rapid eye movement) e sonno non-rapid eye movement (NREM). Potresti notare movimenti o scatti di gambe e braccia e movimenti degli occhi da un lato all’altro sotto le palpebre chiuse durante la fase REM del sonno. Alcuni bambini possono mostrare la respirazione periodica, cioè la cessazione della respirazione per cinque-dieci secondi durante questa fase. Il sonno non rapido (NREM) o il sonno profondo è l’altra fase del sonno in cui i bambini potrebbero non muoversi e avere una respirazione profonda e regolare.

Piangere durante il sonno potrebbe essere un evento comune nei bambini e la fase alla fine scompare. Verifica eventuali cause probabili, come pannolini sporchi o fame. Se il tuo bambino piange nel sonno a causa del dolore o della malattia durante la dentizione, o se c’è stato un drastico cambiamento nella routine del sonno del bambino, parla con un pediatra. I bambini alla fine sviluppano un modello di sonno più prevedibile e superano il comportamento del pianto durante il sonno.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Perché Un Bambino Combatte Il Sonno E Come Affrontarlo?

10 Consigli Per Rendere Più Facile La Routine Della Buonanotte Del Bambino