in

4 Semplici Modi Per Risolvere I Problemi Di Comportamento Nei Bambini Piccoli

Soffri di un caso di terribili due o tre capricci? Il tuo bambino sembra mostrare costantemente disprezzo per la disciplina e il buon comportamento? Temi che il comportamento di tuo figlio possa essere motivo di imbarazzo?

Se sei preoccupato di come frenare quei comportamenti preoccupanti nel tuo bambino, un breve riepilogo genitoriale può aiutarti. Continua a leggere per sapere come risolvere alcuni dei problemi comportamentali più comuni dei bambini.

Come Risolvere I Problemi Di Comportamento Del Mio Bambino?

Come parte normale della crescita, il tuo bambino mostrerà diversi tipi di problemi comportamentali. Questi possono o non possono essere gli stessi di quello che potrebbero passare gli amici del tuo bambino. Tuttavia, è importante ricordare che ogni bambino ha un modo unico di esprimersi.

La maggior parte di questi comportamenti che il tuo bambino mostra ora saranno di natura temporanea e scompariranno con l’età. Ma questo non significa che puoi lasciare che il tuo bambino continui con un comportamento inaccettabile. Come genitore, devi insegnare al tuo bambino che ci sono alcune regole che devono essere seguite. Comportarsi in un certo modo è una di queste regole. Se i problemi comportamentali non vengono risolti a questa età, possono trasformarsi in un’abitudine permanente.

Ecco alcuni modi per risolvere alcuni dei problemi comportamentali più comuni nei bambini piccoli:

1. Gestire i capricci del tuo bambino:

A questa età, il tuo bambino è sulle montagne russe delle emozioni. Un momento potresti essere nella beatitudine dei tuoi genitori e quello successivo potresti vedere il tuo bambino fare quel temuto capriccio. Il tuo bambino potrebbe urlare, piangere o piagnucolare per un problema forse inesistente. Questo è più comune tra uno e tre anni. A questa età, il tuo bambino può capire quello che stai dicendo, ma trova ancora difficile esprimersi correttamente. Questo può portare alla frustrazione e quindi ai capricci.

Come Affrontarlo:

Stai calmo. Ricorda, il tuo bambino sta già avendo un attacco d’ira, quindi non sarà d’aiuto se anche tu provi un attacco. In effetti, alzare la voce o cercare di costringere il tuo bambino a smettere molto probabilmente avrà l’effetto opposto. Stai vicino al tuo bambino. Siediti all’altezza del tuo bambino e tendi delicatamente la mano. Puoi sollevare delicatamente il tuo bambino in un abbraccio confortante. Accarezza la schiena del tuo bambino e digli che lo ami e andrà tutto bene.

2. Come gestire i calci e i morsi del tuo bambino:

I tuoi due o tre anni potrebbero mostrare questi segni aggressivi. Non preoccuparti, perché anche questi passeranno. A volte, il tuo bambino potrebbe farlo solo per attirare la tua attenzione immediata. Se rispondi ogni volta, questo potrebbe trasformarsi in un’abitudine.

Come Affrontare I Problemi Di Comportamento Nei Bambini Piccoli:

Il tuo bambino deve capire che le sue azioni avranno ripercussioni. Se il tuo bambino sta scalciando e mordendo, non gridare. Invece, togli alcuni privilegi, come giocare con un giocattolo preferito o guardare uno spettacolo di cartoni animati preferito. Spiega al tuo bambino perché stai togliendo questi privilegi. In alternativa, puoi dedicare due o tre minuti al tuo bambino. Lascia che il tuo bambino si sieda in silenzio per questi minuti, senza fare nulla o parlare con nessuno. Spiega perché l’hai fatto e come il tuo bambino può evitare questa pausa la prossima volta.

3. Gestire le urla del tuo bambino:

Il tuo bambino è pieno di energia e questo è uno dei motivi principali per cui il suo volume è per lo più così alto. Urlare non è sempre un mezzo per gridare o mostrare rabbia. A volte, il tuo bambino non sa che questo è sbagliato. Il suono della sua voce può essere eccitante per lui. Oppure, potrebbe amare il fatto che ogni volta che grida, ti volti sempre a guardarlo e gli parli.

Come Affrontarlo:

Gridare di rimando al tuo bambino per chiedergli di smetterla non aiuterà. In effetti, potrebbe solo peggiorare la situazione, poiché il tuo bambino potrebbe avere l’impressione che sia giusto gridare anche lui. Assicurati che il tuo bambino sia ben nutrito e ben riposato. Se il tuo bambino può capire, prova a insegnare la differenza tra forte e basso. Grida con il tuo bambino e digli di gridare ad alta voce. Quindi, abbassa la voce a un parlato dolce e dì al tuo bambino di fare lo stesso. La prossima volta che il tuo bambino grida, ricordagli di iniziare a usare la sua voce dolce. Assicurati di parlare anche a bassa voce.

4. Maneggiando il tuo bambino dì “No”:

Non è la parola che hai usato di più anche con lui? Il tuo bambino ha recentemente scoperto quanto sia divertente dire “no”. Attira la tua attenzione e significa anche che il tuo bambino ha una scelta.

Come Affrontarlo:

Limita il danno dando al tuo bambino opzioni tra cui scegliere che non richiedono un “no” diretto. Dare al tuo bambino da due a tre opzioni a questa età è sufficiente. Far sentire il tuo bambino parte delle cose lo aiuterà a condividere la sua scelta con te. Puoi sempre trasformare una semplice situazione in un gioco di scelte. Qualcosa del tipo “vuoi uscire dalla macchina adesso o vuoi stare seduto ancora per due minuti e poi uscire?” può essere un modo semplice per fare le cose.

Il tuo bambino è il più giovane qui. Quindi ricorda di essere l’adulto che sei e di essere un esempio per il tuo bambino, in ogni momento. Non alzare la voce in una situazione già piena di energia. Invece, aiuta il tuo bambino a calmarsi.

Ricorda, il tuo bambino potrebbe non sempre sapere cosa siano i capricci o le grida. Potrebbe essere semplicemente una canalizzazione della sua energia o un modo per attirare la tua attenzione. Inonda il tuo bambino con amore e digli costantemente quanto ami e tieni a lui.

Aggressione Nei Bambini Piccoli: Cause, Gestione E Prevenzione

11 Motivi Per Un Bambino Piagnucoloso E 13 Consigli Per Affrontarli