in ,

Due bambini sotto i due: consigli intelligenti delle mamme che ci sono state

Avere a che fare con un bambino con i pannolini è già abbastanza difficile, ma aggiungi un bambino e può essere il caos completo. Scopri cosa si prova a crescere due bambini di età inferiore a 2 anni.

alimentazione dei fratelli

SHUTTERSTOCK

Advertising

Non dimenticherò mai come ha reagito mio figlio di 22 mesi quando abbiamo portato suo fratello Tommy a casa dall’ospedale. Non avrei nemmeno dovuto tenerla, perché mi stavo ancora riprendendo da un taglio cesareo , ma Katie sembrava così bisognosa di un abbraccio che l’ho presa in braccio e l’ho tenuta stretta. Poi l’ho portata a guardare il bambino. La cosa successiva che ho sentito è stato il dolore: mi aveva morso sulla spalla.

In quel momento è diventato chiaro: navigare nella vita con due bambini sotto i 2 anni sarebbe stato complicato. Questo non vuol dire che non sia anche sorprendente. Non c’è niente di più commovente che vedere il tuo bambino innamorarsi del bambino e, sebbene lei stessa indossi ancora i pannolini, assumere il ruolo di sorella maggiore e protettrice.

Ma quando stai cercando di evitare uno scoppio d’ira enorme mentre calma un neonato colico che non ti lascerà abbattere, ciò di cui hai veramente bisogno sono consigli pratici per superarlo. È qui che entrano in gioco queste soluzioni della vita reale e della mamma reale.

Problemi di vita reale di avere due meno di due

Gestire due serie di esigenze contemporaneamente

Il mio bambino di 15 mesi ha avuto lo scoppio del pannolino proprio mentre il bambino ululava. Non sapevo quale problema risolvere per primo. Ero quasi in lacrime anch’io! “–Andrea Canning; New York City

Come comportarsi: tieni a mente questo mantra: posso fare così tanto, quindi gestisci prima il bisogno più grande, consiglia Joanna Cormier, di Quincy, Massachusetts. Questo è l’approccio giusto, dicono gli esperti. Cerca di prepararti per quei momenti in cui “tutti hanno bisogno di me”: installa postazioni fasciatoio in casa e tieni a portata di mano spuntini sani in modo da poter lenire rapidamente il tuo bambino. E se un bambino deve piangere per un minuto mentre ti prendi cura dell’altro, ricorda: “Qui è dove i bambini imparano lezioni di vita come condividere e aspettare il loro turno”, dice lo psicoterapeuta Yael Sank, di Soho Parenting, un centro di consulenza familiare a New York City.

  • CORRELATO:  Avere un secondo bambino: cosa aspettarsi

“Allattare il mio primogenito è stato fantastico, ma con Ava era come,” Quando posso essere fatto? ” perché ho sempre avuto un bambino di 23 mesi che mi attirava. “–Lisa Brewer; Presque Isle, Maine

Come comportarsi: anche un bambino a cui piace il suo nuovo fratello tende a diventare geloso . “Ricorda, 18 mesi sono l’inizio di una fase difficile. Un bambino sta sperimentando l’emergere della volontà, ma non ha le parole per dirti quello che vuole”, afferma la consulente dei genitori Jenn Berman, Psy.D., autrice di SuperBaby: 12 modi per dare a tuo figlio un vantaggio nei primi 3 anni. Metti un nuovo bambino nel mix e ovviamente lei reciterà. In effetti, uno dei più grandi errori che fanno i genitori è non permettere al loro primogenito di provare sentimenti negativi verso il suo nuovo fratello. “Se il tuo bambino cerca di picchiarlo o dice: ‘Non mi piace’, la cosa peggiore che puoi fare è dire: ‘Sì, sii gentile'”, spiega il dottor Berman. Invece, convalida i suoi sentimenti dicendo: “So che è difficile condividere la mamma”, quindi siediti insieme per coccolarti. “Il tempo uno a uno è la migliore inoculazione contro l’acting out”, afferma il dott. Berman. Un altro modo per proteggersi dalla gelosia è incoraggiare tuo figlio a essere coinvolto con il bambino. 

Ovviamente, niente di tutto questo aiuta molto a metà alimentazione, quindi potresti dover sorridere e sopportare il tuo bambino che cerca di attirare la tua attenzione. La soluzione migliore è cercare di distrarlo tenendo un cesto di giocattoli e libri speciali che escono solo quando le tue tette lo fanno.

Trattare con il senso di colpa

“A volte mi sento male per il nostro bambino di 6 mesi, perché siamo così concentrati sul nostro figlio maggiore, che è molto attivo e attira la nostra attenzione”. –Caryn Winkler; Arlington, Virginia

Come comportarsi: è impossibile essere la stessa madre del secondo che eri del primo, ma probabilmente è meglio così, dice Hull. “Con il tuo primo, è probabile che ti agitassi costantemente per lui; i bambini non hanno bisogno di quel tipo di messa a fuoco laser”.

D’altra parte, forse sei preoccupato che il neonato abbia scosso il mondo di tuo figlio più grande. Buone notizie se ha meno di 16 o 17 mesi: potrebbe non notare molto. I bambini piccoli si trovano in un ottimo posto: sono felici con se stessi, non spingono ancora i confini della loro indipendenza e sono incerti su come un neonato potrebbe influenzarli.

Se il tuo primogenito ha 18 mesi o più, la vita probabilmente non sarà così rosea. Ma puoi fare cose per rendere più facile la transizione . “Non importa quanto sia giovane, prepara il tuo bambino per l’arrivo del neonato e rivisita l’argomento nei mesi successivi”, afferma il dott. Berman. Parlandone lo rassicuri che va tutto bene. “Leggi libri sull’avere un nuovo fratello, compragli una bambola con cui giocare e spiega come le cose saranno diverse, ma sottolinea anche cosa sarà lo stesso”. Potresti anche prendere in considerazione l’iscrizione di tuo figlio più grande a un’attività riservata ai bambini grandi.

  • CORRELATO:  Crescere il tuo primo contro il tuo secondo figlio

Puro esaurimento

“Sono ‘attivo’ tutto il giorno, porto le mie ragazze in giro, cambio i pannolini, corro per fare commissioni solo per tornare a casa per l’ora del sonnellino. Alla fine della giornata, mi sento come se fossi stato investito da un camion!” –Michele de Bourbon, New York City

Come comportarsi : in primo luogo, ricorda a te stesso che stai facendo il meglio che puoi.  Quindi, ricorda che se provi a fare tutto da solo, sei destinato al burnout. Assumi una baby sitter o affidati agli amici, anche per un’ora. Se è impossibile, ritagliati i tempi di inattività durante il giorno.

Lasciando la casa

“Prima di uscire di casa, devo allattare Kip, cambiarlo e metterlo sul seggiolino dell’auto – e se sono troppo lento il mio bambino afferra le mie chiavi e si scatena. Poi arriva la parte difficile: portare tutto e tutti alla macchina! ” –Lisa Farrell; Chicago, Illinois

Come comportarsi: in primo luogo, lascia del tempo extra per arrivare dove stai andando. In secondo luogo, smetti di trascinarti dietro una borsa per pannolini e mantieni la tua auto rifornita di tutto ciò di cui potresti aver bisogno, dai pannolini agli snack. Terzo, pensa a come arriverai dall’auto alla tua destinazione: sei più felice con il tuo bambino in un BabyBjorn mentre tieni la mano del tuo bambino più grande? Un passeggino doppio è più il tuo stile? Metti la sicurezza al primo posto: se non ci si può fidare del tuo bambino per non sfrecciare nel traffico, allacciala.

Considera anche dove stai andando, dice Jennifer Bingham Hull, autrice di Beyond One: Growing a Family and Getting a Life . “Con un bambino che versa succo d’arancia mentre cerchi di allattare il bambino, quel bar che frequentavi con uno solo potrebbe non essere adatto”, dice. Quindi cerca luoghi pensati per i bambini piccoli e il rumore e il caos che ne derivano, dalla favola in biblioteca al parco locale. E non vergognarti se all’improvviso diventi un casalingo: non c’è niente di sbagliato nello stare nel tuo giardino e avere un’altra mamma ei suoi figli quando hai bisogno di socializzare.

Sei arrabbiato con papà

“Sia io che mio marito avevamo un lavoro a tempo pieno, eppure mi occupavo ancora della cura dei bambini, della spesa e della pianificazione delle cene!” –Cara Gately; Darien, Connecticut

Come comportarsi: anche se tuo marito sta facendo del suo meglio, ci saranno giorni in cui pensi che il tuo matrimonio stia implodendo . “All’improvviso, c’è più da fare e meno tempo per farlo. E agli occhi di molte mamme, il padre potrebbe sempre essere più coinvolto”, dice Sank. Quindi parla con il tuo partner di come ti senti e trova dei modi per migliorare le cose. Cerca anche altre mamme con bambini piccoli. “Le amicizie femminili sono fondamentali. Puoi avere momenti ‘aha’ come, ‘Cavolo, anche tuo marito ti sta facendo impazzire?'” Dice il dottor Berman. “Ridere su questo fa una grande differenza.” Infine, ricordati di dedicare del tempo solo a te e tuo marito.

Il lato positivo dell’avere due meno di due

Nonostante tutte le situazioni frenetiche che incontrerai, c’è ancora molto di cui tifare quando hai due meno di 2.

Possono essere molto vicini.

I fratelli di età più vicina spesso hanno più cose in comune, il che può unirli fin dall’inizio.

Le cose difficili finiscono più velocemente.

Può essere un sollievo portare a termine gli anni impegnativi di neonati e bambini in un colpo solo. Se esci dalla forza lavoro per restare a casa mentre i tuoi figli sono piccoli, puoi tornare al ritmo delle cose in 5 o 6 anni senza perdere nessuna di quelle prime parole .

I bambini condividono un programma.

Avere figli a distanza ravvicinata offre spesso vantaggi logistici. Se hanno un’età vicina, probabilmente possono seguire le stesse lezioni di musica e seguire le stesse storie. Ad un certo punto andranno anche a scuola insieme.

Advertising
Advertising
Advertising

La mia routine mattutina con due bambini sotto i due anni

Come parlare a un bambino piccolo della morte di un pesce domestico