in

Dire a un bambino che è morto il pesce o sostituirlo segretamente?

Durante la pausa natalizia i miei suoceri hanno guardato il nostro cane. Mentre ricapitolava la loro esperienza di pet-sitting, mia zia ha detto che un giorno il nostro cucciolo è inciampato giù per le scale. Il mio bambino di 4 anni è scoppiato in lacrime. “Trigger è morto?” lui pianse. Ci sono voluti 15 minuti di rassicurazione che Trigger era ancora vivo per calmare il nostro ragazzo. Ma cosa dovrebbero dire i genitori quando un animale domestico passa effettivamente? Dovresti dire a un bambino che il pesce è morto o sostituirlo segretamente?

Fortunatamente, molti autori hanno affrontato questo argomento difficile e ci sono molti libri sull’argomento. Basta cercare “come parlare ai bambini della morte” su Amazon. Ma se hai appena trovato Dory morta nell’acquario e hai bisogno di alcune risposte ora, Anne C. Frazier, una consulente professionista abilitata, ha alcuni suggerimenti.

Advertising

Prima di tutto, Frazier dice a Romper che all’età di 4 anni, i bambini possono capire la finalità della morte. “Tuttavia, ogni bambino è diverso ed è importante prendere in considerazione le capacità di sviluppo, sociali e cognitive del bambino quando si presenta l’argomento della morte in una conversazione”, dice.

Ma anche alla luce di questo fatto, è opinione di Frazier che i genitori dovrebbero sempre mirare a un’onestà premurosa . “Per quanto sia allettante evitare conversazioni difficili, è importante chiedersi perché le eviti. L’evitamento serve a te oa tuo figlio? Se scegli di lavare e sostituire, non sei un cattivo genitore. Ma penso che ti stia perdendo un’opportunità importante. Stai perdendo l’opportunità di avere una conversazione importante su una parte inevitabile della vita : la morte “, dice Frazier a Romper.

adorabile ragazzo curioso che esamina l'acquario con pesci d'oro
Shutterstock

Invece, metti da parte il tuo disagio. “Scegli di empatizzare e responsabilizzare e di non salvarli troppo rapidamente da quella tristezza, ma piuttosto di creare uno spazio sicuro per sentire davvero quell’emozione, abbiamo reso loro un servizio molto più grande a lungo termine”, aggiunge.

Insegnerai a tuo figlio una lezione più grande nel processo, che la morte è una parte inevitabile della vita. Non importa se è un animale domestico o un nonno. Frazier incoraggia i genitori a “fare spazio e tempo per qualunque reazione possa avere il bambino”. Ciò non significa in macchina a 10 minuti di macchina per l’allenamento di calcio, avverte. Piuttosto, concediti abbastanza tempo per fare i conti con il fatto che è “perfettamente accettabile modellare l’espressione di tristezza per i nostri figli”. Ciò include lasciare che le tue lacrime scendano davanti a tuo figlio.

“I nostri figli hanno bisogno di vedere la nostra umanità. Ricorda loro di accettare e amare di più i propri. Inoltre, permette loro di esercitare un’autentica espressione delle emozioni”, dice Frazier. non è salutare. Non abbiamo bisogno di proteggerli dalle nostre esperienze emotive. La vita ne è piena. Tuttavia, assicurati di non chiedere implicitamente a tuo figlio di prendersi cura di te in questo momento. Puoi anche essere triste, ma tu sei un adulto ed è tuo compito prenderti cura di tuo figlio. “

Allora come puoi rendere questo complicato processo il più pacifico possibile? Frazier ha alcuni suggerimenti per i lettori di Romper .

  1. Fornisci a un bambino uno spazio sicuro e amorevole per esprimere tristezza, rabbia o confusione per la morte. Alcuni bambini avranno delle domande ed è perfettamente normale non avere tutte le risposte.
  2. Riduci al minimo le aspettative. Con ciò Frazier significa che i genitori dovrebbero essere preparati affinché alcuni bambini possano avere pochissime reazioni alla morte di un animale domestico e altri potrebbero essere devastati.
  3. Prima raccogli te stesso. “La consapevolezza dei propri sentimenti sull’argomento è sempre un ottimo primo passo”, dice. “Parla prima con il tuo coniuge, o un amico fidato, quindi confida di essere un buon genitore, perfettamente in grado di creare uno spazio sicuro per una conversazione potenzialmente emotiva su una parte inevitabile della vita.”
  4. Rendi la conversazione un bellissimo addio. Frazier suggerisce di chiedere ai bambini di dire qualcosa di speciale sull’animale e di permettere loro di salutarlo. “Potrebbero scrivere qualcosa e seppellire il giornale con loro o dire qualcosa ad alta voce a un funerale di qualche tipo che i bambini creano con il tuo aiuto”.

Advertising
Advertising
Advertising

Perché dovresti parlare ai tuoi figli adolescenti del porno

Come comportarsi con i bambini che distruggono i loro giocattoli