in

Bambino morde i capezzoli quando è allattato: il mio consiglio

Anna chiede…

Domanda: Ho una figlia di 12 mesi che ancora allatto diverse volte al giorno. Nei due mesi precedenti, i miei capezzoli sono stati molto dolorosi. Non mi morde, ma ho delle piaghe nei miei capezzoli che tendono a rompersi e sanguinare quando l’allatto. Ho provato a cambiare posizione e applicare la lanolina, ma non aiuta. Non voglio ancora svezzarla, ma fa così male che temo a ogni poppata. Mi aiuti, per favore. 

Advertising

Risposta: Sembra che lei abbia una figlia che voglia ancora allattare, ma quando la allatta la spinge via e i suoi denti graffiano la base dei suoi capezzoli. La bambina non si aggrappa in modo corretto e lei, in quanto mamma, non corregge questo suo difetto. Non lascerebbe che un neonato continui ad allattare mentre le lacrime le scendono sulle guance. Saprebbe che qualcosa non va e la toglierebbe assicurandosi che fosse riattaccata correttamente. Deve fare la stessa cosa ora che è un po’ più grande.

Quando il dolore al capezzolo si verifica con i neonati, di solito è perché i bambini non stanno prendendo abbastanza capezzolo e areola nella loro bocca e la loro lingua strofina il capezzolo crudo. Quando allatti un bambino piccolo e i tuoi capezzoli diventano doloranti, spesso è perché i loro denti si sfregano contro il capezzolo. Ci sono altre cose che possono causare dolore ai capezzoli, come infezioni da lieviti ed eczema, quindi devi escluderle, ma ciò che stai descrivendo suona più come il dolore associato ai suoi denti che raschiano i tuoi capezzoli. Se è attaccata correttamente, la sua lingua sarà estesa per coprire i denti inferiori.

Se non viene tirata vicino e non ha la lingua abbastanza estesa, potrebbe essere dovuto al fatto che è distratta dalle cose che le accadono intorno e vuole guardarsi intorno con il capezzolo ancora in bocca. Non capisce che questo fa male e non ti sta mordendo apposta, ma allattare in questo modo può comunque causare ferite alla base dei capezzoli.

Prova a toglierla dal seno non appena inizia a tirare e il capezzolo inizia a scivolare fuori dalla sua bocca. Dille di “spalancare” e mostrale cosa intendi aprendo la bocca come se stessi sbadigliando. Quando spalanca la bocca, avvicinala e assicurati che abbia la bocca all’indietro sul capezzolo e sull’areola, proprio come faceva da neonata.

Quando si spalanca, avvicinala e assicurati che abbia la bocca all’indietro sul capezzolo e sull’areola, proprio come faceva da neonata. Può ferire un po ‘i suoi sentimenti quando è dolcemente ma senza mezzi termini rimossa dal seno con un cipiglio e un “no, fa male la mamma quando non ti spalanca”, ma se vuole davvero continuare ad allattare, ha bisogno di imparare come farlo senza farti del male, e lo farà – abbastanza rapidamente se sei coerente. Potrebbe anche dirti che sta iniziando a svezzarsi da sola. Se strattona e graffia durante il giorno, quando è più probabile che sia distratta, e lo fa meno di notte e per prima cosa al mattino, allora potrebbe essere pronta a rinunciare a tutto tranne le poppate mattutine e notturne. Se tira e tira ogni volta che allatta, potrebbe inviarti segnali che è pronta per lo svezzamento. L’articolo sullo svezzamento contiene maggiori informazioni su come capire se un bambino si sta svezzando da solo e come svezzare gradualmente e con amore, anche se è pronta a smettere di allattare prima che tu lo desideri.

Se non è pronta per lo svezzamento ed è ancora molto interessata all’allattamento, i suggerimenti nell’articolo Dentizione e morso possono aiutare. Se vuole continuare ad allattare, può imparare che mordere o allontanarsi significa non allattare per un po’.

Se ha deciso di svezzarsi da sola, non c’è assolutamente alcun modo per farla continuare ad allattare, ma ci sono così tanti vantaggi nell’allattare dopo un anno che vale la pena cercare di impedirle di svezzare, se può.

Advertising

What do you think?

Advertising
Advertising

Quale età per il Tussistin?

Dolore al seno dopo aver smesso di allattare, come fare