in

Pittura naïf: laboratori per i piccoli al Castello di Miradolo (TO)

In occasione della mostra Pittura naïf. Opere scelte dalla Collezione Zander, che si terrà fino al 31 gennaio 2010, il Castello di Miradolo (TO) apre le porte ai bambini accompagnati dai loro familiari con un ricco calendario di attività.

Con Bimbi al Castello i bambini tra i 4 e 12 anni scopriranno le opere presenti in mostra e i segreti del Castello di Miradolo, attraverso percorsi didattici appositamente studiati per loro. L’animale dipinto (7 novembre), La città immaginaria (21 novembre), Colori in cornice (12 dicembre), Una Befana un po’ Naif (6 gennaio) e La magia nel ritratto (16 gennaio) sono i titoli dei laboratori che riusciranno a far passare ai bimbi un sabato un po‚ speciale.

Advertising

Sempre per i bimbi dai 4 ai 12 anni sono state organizzate anche attività legate alla scoperta del parco del Castello. Tasso Barbasso e il mistero del Castello, Foglie e immaginazione, La natura dei colori, i colori della natura, sono i laboratori che si svolgeranno essenzialmente in primavera, per poter usufruire al meglio dell’ambiente del parco. L’8 maggio, in occasione della festa della Mamma tutte le mamme sono invitate a partecipare con i bambini alla Caccia al tesoro, una fiabesca ricerca dell’amuleto fatato, nascosto, naturalmente, nel parco del Castello

Per bimbi e ragazzi tra gli 8 e i 14 anni, è stato studiato il percorso Leggero leggerò al Castello, dove le famiglie possono scegliere uno dei pomeriggi dedicati alla lettura animata e alla narrazione (domenica 15 novembre, 21 marzo, 23 maggio). Oppure possono partecipare ai laboratori in inglese e francese, con attività che, naturalmente, hanno per tema la mostra e il parco (29 novembre, Immaginaire et realitè; 10 gennaio: Painting animals)

Anche per gli adulti (dai 14 anni in poi) che desiderano approfondire le tematiche della mostra con un‚attività manuale sono stati organizzati specifici incontri, che si intitolano Le mani in mostra (21 novembre, 19 dicembre, 23 gennaio),  mentre per scoprire insieme sapori e odori di ispirazione naif, il castello ha aperto le porte allo chef del ristorante Flipot di Torre Pellice, per una cena speciale dopo l‚orario di chiusura, preceduta da una visita guidata della mostra (27 novembre).

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0121 376545;
e-mail: info@fondazionecosso.it

 

 

Advertising

What do you think?

Advertising
Advertising

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Advertising

La mensa dell'asilo

Paura dell'acqua