in

E oggi… sciopero!

Venerdì pomeriggio vado a prendere il mio amore e scopro che lunedì ci sarebbe stato sciopero. Dopo le parolacce mentali di rito, mi pongo delle domande. 

 

Advertising

Mi scuso in anticipo per lo sfogo e spero che tra qualcuna delle mamme di questo blog ci sia qualche insegnante di materna perché davvero non me lo spiego e vorrei delle risposte.

Innanzitutto a questo giro è già andata bene perché pare che faccia parte del diritto allo sciopero comunicare la propria adesione il giorno stesso dello sciopero, istituto che è stato ampiamente utilizzato nel corso degli scorsi due anni dove si scopriva che la classe era chiusa da un cartello sulla porta al mattino stesso. Facilissimo immaginare la reazione di mamme e papà che sono cronicamente in ritardo per skizzare poi al lavoro, no?

Beh, dicevo, il cartello stavolta è stato appeso venerdì, quindi abbiamo avuto un intero weekend per organizzarci 🙂

La cosa che mi chiedo è: come mai SOLO la sezione di Davide e NESSUNA, dico nessuna, delle altre? Chi sono le mie due maestre? Le uniche due “protestanti” del distretto??!!?

Numero due: visto che nessuna delle altre classi scioperava, non potevano – come fatto altre volte – smistare i 25 bambini nelle altre 5 sezioni?

Numero tre: le maestre avranno pure il diritto di scioperare ma noi genitori non abbiamo il diritto di sapere perché?!?!? Io voglio sapere a che idea/manifestazione/protesta aderiscono!!! Magari ci partecipo anche io, no?

Numero quattro: sono io malvagia a pensare che siccome le nostre due maestre vengono da lontano (Viggiù e Arona per la precisione) ne hanno solo approfittato per farsi un lungo weekend?

Che palle.

Advertising

What do you think?

Advertising
Advertising

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Advertising

Mamma a 40 anni

Perché il latte no e lo yogurt sì?